Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami
Sul mercato dei metalli usati, dove è noto anche come “oro rosso”, la valutazione del rame oscilla tra i 5 e gli 8 euro al kg.
Fondamentali le immagini delle telecamere dell'esercizio commerciale.
La macchina era stata presa a noleggio da un cittadino olandese al quale la Polizia è riuscita a riconsegnare quasi tutti gli oggetti che gli erano stati trafugati.
I fatti risalgono al 2018 a seguito di una rapina a mano armata ai danni di una donna che stava passeggiando sul lungomare di San Terenzo.
La Volante di zona ha individuato i due uomini corrispondenti alle descrizioni fornite dalla vittima del furto.
La merce, del valore di circa 200 euro, è stata restituita al personale del supermercato.
Il 30 luglio di quest'anno un commando aveva compiuto una rapina a mano armata presso l'autogrill Magra Est sull'autostrada A12, nel comune di Santo Stefano Magra.
La coppia era già stata arrestata due giorni fa dai Carabinieri di Sarzana. Nonostante la successiva convalida dell’arresto e sottoposizione all’obbligo di presentazione in caserma, però, i due non si sono fermati.
Il tentato furto è avvenuto sul lungomare di Lerici. L'arrestato aveva con sè anche altri oggetti rubati.
di Elena Voltolini - Il furto è avvenuto la scorsa notte al Canaletto. La famiglia chiede aiuto a chiunque abbia vista qualcosa.
Proseguono le indagini per accertare gli autori dell’altro furto subito nei giorni precedenti dalla medesima azienda.
Le somme asportate sarebbero state sempre di modesta entità, nella speranza che nessuno si accorgesse degli ammanchi.
Accompagnato in caserma, il giovane straniero, sprovvisto di documenti, è stato denunciato per tentata estorsione, ricettazione e porto di oggetti atti ad offendere.
Purtroppo dei telefonini rubati neppure l’ombra, in quanto probabilmente già venduti a persone che se rintracciate saranno denunciate per il reato di ricettazione.
Una donna ha raccontato di essere stata vittima di una tentata rapina mentre stava per salire nella propria auto.
Si tratta di una giovane coppia specializzata in furti in appartamento, una ragazza ventottenne ed un giovane appena maggiorenne.
La vittima del furto ha riferito che al termine del rito funebre aveva lasciato momentaneamente incustodita la propria borsa sulla panca in prima fila.
I due sono stati fermati alla stazione dagli agenti di Polizia e sono stati denunciati per furto aggravato.
 Le telecamere della videosorveglianza cittadina immortalano l’evento e le indagini che ne sono scaturite hanno fatto il resto.
Un pensionato è stato fermato da un'autovettura il cui conducente gli ha chiesto alcune informazioni e l'orario, un espediente per accertarsi che l'anziano portasse al polso un orologio di valore.
Aveva ripetutamente colpito alla Spezia nelle Vie XX Settembre, XXVII Marzo, Migliari e Dello Zampino, danneggiando ben 24 autovetture.
Grazie alle telecamere e ad alcune testimonianze, la coppia è stata identificata e denunciata.
Alcuni cittadini hanno chiamato la polizia, che lo ha trovato nascosto sotto un tavolo dell'esercizio pubblico.
L'uomo ha vari precedenti di polizia a suo carico ed un provvedimento di rintraccio per una notifica amministrativa.
Il giovane si era reso protagonista nel maggio del 2018 di una serie di furti perpetrati all’interno di varie cantine condominiali nella zona di Bragarina.
Fondamentali le immagini delle telecamere e la presenza sul territorio degli agenti di Polizia.
Fermate dai Carabinieri, le due giovani sono state arrestate e condotte ai domiciliari, in attesa del rito direttissimo. Il Giudice ha convalidato l’arresto e disposto il divieto di dimora nella provincia spezzina.
Quello del "Cavallo di ritorno" è un fenomeno piuttosto diffuso in Italia.
Pagina 1 di 3
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.