Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Area ex IP, il M5S: "Grande problema di inquinamento non ancora risolto"

 

Il Movimento chiede di chiamare in causa ENI per proseguire nella bonifica.

Come noto l’Area ex IP è stata solo parzialmente bonificata per consentire la costruzione del Centro Commerciale Le Terrazze. Rimangono ancora ampie parti non bonificate (lotto 4, 5 e 11) o la cui bonifica non è stata ancora conclusa (lotto 2), senza considerare che c’è il lotto 6, che non è chiaro, stando agli atti ad oggi pubblicati, se è stato bonificato e come e che quindi potrebbe riservare ulteriori sorprese.

Si tratta comunque di aree di notevoli dimensioni che si trovano a monte del centro commerciale e quindi dell’area già bonificata. A rigor di logica, a causa di percolati, la zona bonificata potrebbe inoltre essere stata nuovamente contaminata.

La Giunta comunale, con delibera del 9/6/2022, ha disposto la ricognizione al fine dell’adeguamento del piano di bonifica, usufruendo del finanziamento disposto dalla Regione Liguria di € 160.000.

La domanda che il M5S si pone è perché ad oggi non venga chiamata in causa ENI per il finanziamento del completamento della bonifica dell’area, ricorrendo invece ai finanziamenti pubblici. ENI, in qualità di soggetto inquinatore, è coobbligata in solido con l’attuale proprietaria dell’area, l’immobiliare Helios SpA che, essendo in concordato preventivo, non è in grado di assolvere gli obblighi che si è presa anche verso ENI, con apposito accordo, il cui contenuto non è conosciuto, visto che trattasi di scrittura privata però assentita a suo tempo dal Comune.

Un’area importante della città resta ad oggi inutilizzabile e i costi per la bonifica sono enormi e non quantificabili e soprattutto non sostenibili neppure dal pubblico con bonifica di ufficio o sostitutiva, visto che i 160.000 euro della Regione riguardano solo aspetti preliminari alla futura bonifica.

Ad oggi possiamo dire che l’unica operazione che è andata in porto è stata quella del centro commerciale che sicuramente non ha fatto bene al commercio cittadino.

Auspichiamo un’azione forte e su più fronti per recuperare una parte importante della nostra città.


Movimento 5 Stelle La Spezia

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.