Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Cessione del credito bonus ed ecobonus: Confapi chiede regole chiare e stabili

La soglia dei fondi previsti per il Superbonus 110% è già stata superata.

"La mancanza di liquidità causata dalle difficoltà di cessione del credito per il Bonus Facciate 90% e Ecobonus 110% sta mettendo in seria difficoltà il mondo dell’edilizia. Anche a Genova e in Liguria la preoccupazione è altissima e i rischi sono sempre più evidenti per le imprese".

Il grido d’allarme arriva da Confapi Industria Liguria che già negli scorsi mesi aveva messo in chiaro la propria posizione anche attraverso iniziative pubbliche.

Secondo uno studio di Enea in ambito nazionale, il 31 maggio scorso il valore totale delle detrazioni a carico dello Stato ha già raggiunto la soglia di oltre 33,7 miliardi di euro, su un totale di 33,3 miliardi di euro che erano stati destinati al Superbonus 110% fino al 2036.

Sottolinea Confapi: "Attualmente il rischio non è solo quello che i futuri beneficiari che vorranno usufruire del Superbonus 110% forse non potranno farlo. Bisogna pensare anche al fatto che la soglia prevista è già stata superata di diversi milioni di euro, per cui anche i fondi già “prenotati” per lavori già eseguiti o da eseguire ad oggi non sono sicuri. Intanto, come è già successo, finché non si saprà qualcosa in più, le banche, gli intermediari finanziari e gli enti preposti hanno già annunciato lo stop all’acquisto di futuri crediti. In attesa di una necessaria risoluzione normativa da parte del Governo della questione, prosegue la paralisi di un settore che di fatto dovrebbe essere tra quelli trainanti anche in Liguria, con le risorse del PNRR in arrivo per lo sviluppo di Genova ed invece risulta essere tra quelli in più grande sofferenza".

In questo contesto generale Confapi Industria Liguria, emanazione regionale della confederazione della piccola e media industria private, si pone come collettore delle istanze delle aziende.

“Confapi nell’ultimo anno – spiega il direttore Davide Falteri - si è data una nuova organizzazione ed è diventata un punto di riferimento per trovare soluzioni ai problemi del mondo delle imprese edili, diventando interfaccia con le istituzioni delle città, le altre associazioni di categoria e il mondo dei sindacati.”

Sul tema di bonus ed ecobonus Confapi invita ad una vera e propria call to action, come spiega il Vice-Presidente Fortunato Capogreco: “Siamo consapevoli delle difficoltà che le imprese edili stanno affrontando a causa della spinosa questione della cessione del credito. C’è bisogno di maggiore chiarezza. Come Confapi e Aniem già ad inizio aprile avevamo previsto questa situazione sollevando l’attenzione attraverso la stampa e direttamente alle istituzioni, da qual giorno ad oggi non è cambiato nulla. Dopo 8 mesi di totale confusione normativa abbiamo bisogno di regole chiare e stabili per far ripartire il mercato. C’è bisogno assoluto di risolvere i problemi per i cantieri in attività e una proroga per i nuovi cantieri con regole e norme ben chiare una volta per tutte, senza ulteriori modifiche.”

"Invitiamo pertanto a scriverci nel caso le attività avessero dei problemi relativi a questo argomento e proveremo a cercare, caso per caso, una soluzione insieme, attraverso la rete che la nostra associazione ha intessuto, per poter venire incontro alle vostre esigenze", conclude Capogreco.

I contatti sono: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e 3791628219

 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via Fontevivo, 19F - 19123 La Spezia

Tel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.