Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Nuovo piano di bacino, Legambiente: "Confedilizia rischia di staccarsi dalla realtà" In evidenza

La replica degli ambientalisti ai costruttori, che chiedono l'annullamento del piano.

"Confedilizia rischia di staccarsi dalla realtà": così Legambiente commenta la presa di posizione degli edili sul nuovo piano di bacino.

"Ormai - proseguono gli ambientalisti - dovrebbe essere evidente a tutti l'urgenza di affrontare gli sconvolgimenti climatici, che da noi si sono troppo spesso manifestati anche come eventi estremi. Serve dunque una consapevolezza nel mettere in sicurezza il territorio, beni e soprattutto vite umane. Invece di mettere la testa sotto la sabbia (e contestare i tecnici che operano con rigoroso metodo scientifico) occorre aumentare la resilienza del territorio, e questo lo si fa non certo continuando a costruire ma puntando sulla manutenzione e ammodernamento di quanto già esistente".

Legambiente invita i costruttori a un confronto sulla riqualificazione delle costruzioni, ricordando che "efficientamento energetico e opere di mitigazione e messa in sicurezza devono essere le parole chiave".

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.