Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Diego Savani e Roberto Vendasi chiudono la rassegna "Vivere i portici" In evidenza

Venerdì 24 alle ore 21, quarto ed ultimo appuntamento della rassegna letteraria 

Chiude in bellezza la rassegna di giugno “Vivere i portici”, che ha visto tutte le sere la partecipazione di un pubblico attento e numeroso. È per venerdì 24 alle ore 21, il quarto ed ultimo appuntamento di questo salotto letterario in centro città ideato dalla Libreria Ricci e patrocinato dal Comune della Spezia. 

Diego Savani e Roberto Vendasi presentano “Luoghi nascosti. Percorsi insoliti dalle Cinque Terre alla Spezia: scorci incantevoli tra storia e natura, paesaggi scolpiti e antichi edifici abbandonati” (Edizioni Giacché) con proiezione d’immagini su schermo grande.

Quello che gli autori ci propongono è un viaggio negli angoli meno noti tra le Cinque Terre e Spezia, a due passi da mete turistiche celebri eppure quasi sconosciuti; paesaggi che sono autentiche rivelazioni, angoli di paradiso collocati su antichi percorsi, immersi nella quiete e nel verde, ma anche insospettabili luoghi d’arte, tra installazioni all’aperto, edifici decorati con motivi inediti e antiche sculture che ci rammentano il “memento mori”. Luoghi di cui il libro ci svela ogni segreto: le antiche leggende, la storia, le curiosità. 

Nel golfo o sulle alture incontriamo fonti misteriose dalle origini leggendarie; mulini, ponti in pietra, edifici rurali, fortificazioni collocate in posizioni strategiche a guardia dei passi o a picco sul mare, ormai in disuso, divorate dalla vegetazione o abbarbicate agli scogli; grotte nascoste tra i monti e il mare che ci accolgono tra le rocce scolpite con simboli sacri, vestigia di chiese a cielo aperto e antichi edifici abbandonati, le cui belle pietre perfettamente squadrate si fondono a poco a poco con la natura, scomparendo lentamente nel paesaggio. Oppure possiamo seguire uno degli itinerari alla ricerca di grotte o cascate sulla costa e percorrendo le mulattiere storiche, riscopriamo un patrimonio davvero unico, in un territorio ancora in equilibrio tra la natura e l’opera dell’uomo.

L’incontro, aperto a tutti, è un’occasione per ritrovarsi al fresco della sera, sotto i portici, in uno spazio allestito con posti a sedere e schermo con proiezione d’immagini, per ascoltare gli autori dei libri del territorio.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via Fontevivo, 19F - 19123 La Spezia

Tel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Articoli correlati (da tag)

  • Elezioni Rsu alla Rolls Royce Solution, Fiom Cgil primo sindacato Elezioni Rsu alla Rolls Royce Solution, Fiom Cgil primo sindacato
    Di

    Con un consenso di oltre il 70% (49 voti su 69) la Fiom Cgil ha ottenuto 2 delegati su 3 in RSU e il delegato RLS.

  • Nuovo acquisto dello Spezia Basket Club Tarros Nuovo acquisto dello Spezia Basket Club Tarros

    Un giocatore molto fisico, ma anche con un buon tiro.

  • Bambini in Piazza Europa con Troppo Cattivi Bambini in Piazza Europa con Troppo Cattivi

    Sono i bambini a chiudere la prima parte della rassegna sotto le stelle in Pi con TROPPO CATTIVI ore 21.15-Apertura Cassa ore 19.30  si può prenotare o acquistare tramite il sito www.ilnuovoastoriagaribaldicinema.it o numero whatsapp 3485543921- La rassegna del cinema in Piazza riprenderà poi il  10 Agosto.

    Non ci sono mai stati cinque amici così noti come i Troppo Cattivi - l'affascinante borseggiatore Mister Wolf (Andrea Perroni), Mister Snake lo scassinatore che le ha viste tutte (Edoardo Ferrario), il gelido maestro del travestimento Mister Shark (Francesco De Carlo), il "muscoloso" Mister Piranha (Valerio Lundini) e l'hacker esperta dalla lingua tagliente Miss Tarantula (Margherita Vicario), alias "Web".
    Ma quando, dopo anni di innumerevoli rapine ed essendo i criminali più ricercati al mondo, la banda viene finalmente catturata, Mister Wolf decide di fare un patto (che non ha intenzione di mantenere) per salvarli tutti dalla prigione: i Troppo Cattivi diventeranno buoni.

    Troppo cattivi è un "cartone animato" nel senso pieno e nobile del termine. Lo è nell'immagine, perché è un ibrido tra animazione in CGI e un 2D strepitoso in smorfie, volti e soprattutto occhi. Lo è nell'anima, perché intrattiene con valori e personaggi a fuoco e semplici, comprensibili da tutta la famiglia, preferendo concentrare le sue forze nell'allestimento tecnico solido e puramente spettacolare.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.