Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Accolti altri 16 profughi afghani nella provincia spezzina In evidenza

Le famiglie hanno trovato ospitalità in diversi punti del territorio provinciale.

Nella giornata di ieri sono stati accolti nella provincia spezzina quattro ulteriori nuclei familiari di profughi afghani, che hanno collaborato con le Forze armate e le Autorità italiane nell’ambito della missione internazionale in Afghanistan. Si tratta, in totale, di 16 ospiti, tra cui giovani e bambini.

Le famiglie, seguite dalle cooperative che già gestiscono i centri per migranti in convenzione con la Prefettura, hanno trovato ospitalità in diversi punti del territorio provinciale anche grazie alla rete di solidarietà attivata dai comuni, dal Terzo Settore e dai privati, ed hanno già avuto una prima assistenza.

Successivamente, anche per i nuovi arrivati verranno messe in atto le attività necessarie finalizzate all’integrazione ed all’inserimento nel nostro contesto territoriale.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via Fontevivo, 19F - 19123 La Spezia

Tel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.