Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Pesca, Viviani: "Se si riducono le giornate si affossa il settore"

Il deputato della Lega chiede il massimo impegno del ministro Bellanova nella trattativa in Europa.

Lorenzo Viviani Lorenzo Viviani FFoto da FB Lorenzo Viviani

"La riduzione del 15% delle giornate di pesca nel Mediterraneo affonderà le nostre marinerie. La ministra Bellanova faccia come i suoi colleghi di Francia e Spagna: non torni a mani vuote dalla riunione Agrirish Ue. No ai diktat di Bruxelles. Altrimenti, il governo Conte si renderà complice del collasso definitivo del settore. Più ore in mare, in barba alla sicurezza dei lavoratori, della valorizzazione dei prodotti ittici e dell'ambiente marino, sono economicamente insostenibili", lo afferma il deputato Lorenzo Viviani, capo dipartimento Pesca della Lega.

"Anche un eventuale compromesso, per una diminuzione dal 15 al 10%, sarebbe deleterio - prosegue - Qualcuno in Europa continua a dimenticare che la Pesca italiana non è stata - e non lo è tuttora - immune dalle conseguenze devastanti del Covid in termini di calo dei prezzi e del lavoro stesso".

 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Mercoledì, 16 Dicembre 2020 19:49

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.