fbpx

Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Prevenzione e corretti stili di vita: conosciamo meglio attività e progetti della LILT La Spezia In evidenza

di Alice Tintori - Inizia da qui un viaggio alla scoperta delle associazioni di volontariato spezzine.

Cominciamo oggi un viaggio nel mondo delle associazioni di volontariato che operano nella provincia della Spezia, per conoscerne meglio l'impegno quotidiano a favore della comunità. Il nostro viaggio inizia dalla LILT, con la quale eravamo già entrati in contatto in occasione del gesto compiuto dalla piccola Olivia, e il cui inpegno ci aveva subito colpito.

A farci conoscere questa realtà è Laura Lombardi, Presidente di LILT La Spezia. 

 

Cosa è la LILT? Chi siete e di cosa vi occupate?
L’associazione provinciale LILT della Spezia si occupa di prevenzione in ambito oncologico; durante l’anno aderisce a tutte le campagne nazionali LILT di sensibilizzazione, organizza giornate informative, conferenze e visite gratuite rivolte alla popolazione. È presente nel reparto della breast unit della Spezia a disposizione delle pazienti. Si occupa prevalentemente di prevenzione primaria quindi il suo operato è rivolto a tutta la popolazione di ogni età.

Chi è Laura Lombardi e di cosa si occupa in LILT?
Laura lombardi è biologa nutrizionista da sempre impegnata professionalmente nell’ ambito della nutrizione naturale e preventiva, rivolta al paziente sano o con patologie. Dal 2021 è diventata presidente dell’associazione e da allora ha attivato collaborazioni con diverse associazioni locali per promuovere e diffondere capillarmente i corretti stili di vita, pilastri della prevenzione primaria, attraverso progetti nelle scuole, manifestazioni sportive, manifestazioni culturali, corsi di cucina.

Come è organizzata LILT alla Spezia?
L’associazione svolge tutte le sue attività grazie alla disponibilità dei suoi volontari, medici e non, che offrono gratuitamente il loro tempo all’associazione.

Quali sono i progetti realizzati nel passato, quali quelli attuali e quali in cantiere per il futuro?
Dall’ottobre 2021 è nato il progetto “nutrire il futuro” dedicato alle scuole di infanzia, primaria e secondaria di primo grado, con il quale grazie all’entusiasmo degli insegnanti del plesso scolastico del comune di Porto Venere, affiancati dai volontari lilt, ha trasformato i temi principali della prevenzione in attività didattiche molto partecipate. Con il 2024 il progetto pilota attuato nel comune di Porto Venere sarà esteso a più istituti scolastici. Il progetto “io donna sempre” nasce a fine 2021 e, grazie alla passione della volontaria Stefania Serluca, si è trasformato da semplice comodato di uso gratuito di parrucche in un momento di accoglienza e ascolto dove Stefania taglia e acconcia le parrucche su misura per le donne che ne fanno richiesta. Sempre attraverso questo progetto Stefania, con la collaborazione di molti colleghi parrucchieri della provincia, sta raccogliendo donazioni di capelli che permettono all’associazione di ottenere in cambio nuove parrucche per le pazienti. Insieme al presidente della sezione CAI della spezia, Alessandro Bacchioni, da maggio 2021 è nato il progetto “una montagna di prevenzione” grazie al quale, attraverso escursioni regolari in natura, viene diffusa l’importanza dell’attività fisica come potente strumento di prevenzione. La collaborazione tra LILT e CAI della Spezia è molto importante perché, praticare attività fisica in natura, oltre al beneficio del movimento consente il contatto con gli elementi naturali che inducono uno stato di benessere ed un aumento delle difese immunitarie in generale. Una montagna di prevenzione oltre a proporre regolarmente camminate rivolte a tutta la popolazione, ha un progetto rivolto alla riabilitazione psico-fisica del paziente oncologico. La LILT spezzina inoltre patrocina corsi di cucina naturale o giornate dedicate alla cucina volti ad insegnare un modo più naturale e salutare di mangiare che racchiude un valore preventivo importantissimo.
Per gli anni futuri l’obiettivo è potenziare ulteriormente i progetti attuali, collaborare con sempre più associazioni locali per perseguire il fine comune della salute. Screening precoci e corretti stili di vita possono davvero fare la differenza!

Se un nostro lettore fosse intenzionato a finanziare la vostra attività di volontariato, come potrebbe fare?
Le attività dell’associazione possono essere seguite tramite la pagina Facebook Lega Tumori - LILT La Spezia; chiunque fosse interessato a sostenerci attraverso la quota associativa annuale di 15€ o volesse fare volontariato insieme a noi ci scriva su Facebook o ci chiami al numero 3332477187. L’associazione ha bisogno di volontari e nuova energia per riuscire a mantenere le attività e farne sempre di nuove. Prevenire è vivere, questo è il motto della LILT NAZIONALE: la prevenzione è nelle nostre mani, dobbiamo conoscerla a fondo e imparare a praticarla ogni giorno della nostra vita.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via Fontevivo, 19F - 19123 La Spezia

Tel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.