Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Fermato dalla Polizia Locale risultava guidare con la patente sospesa da 7 anni In evidenza

L’uomo perderà ogni titolo di abilitazione e, se vorrà tornare a guidare, dovrà aspettare minimo due anni e poi conseguire una nuova patente.

Lo scorso pomeriggio un conducente percorreva normalmente la Via Lunigiana, ma è incappato in un posto di controllo sulla sicurezza stradale della Polizia Locale.
Probabilmente l’uomo, un cinquantacinquenne residente nel comune di Bolano, sperava di continuare a farla franca guidando in modo da non attirare l’attenzione, ma ieri la sorte ha voluto che la paletta di servizio degli Agenti indicasse proprio la sua auto invitandolo a fermarsi ed accostare.


Alla richiesta di esibire la patente di guida, ecco la classica frase: “L’ho dimenticata a casa!”
Ovviamente, la pattuglia contattava la propria Centrale Operativa per gli accertamenti del caso e ben presto l’uomo veniva smascherato: da sette anni risultava avere la patente sospesa. Dagli archivi dell’Anagrafe degli Abilitati alla guida risultava che nel 2015, a carico dell’uomo, che, evidentemente, aveva collezionato infrazioni particolarmente pesanti, era stato disposto provvedimento di revisione della patente di guida per aver perso tutti i punti della patente.

Il soggetto avrebbe quindi dovuto, entro breve termine, sottoporsi agli esami teorici e pratici per riacquistare il diritto a guidare, ma non si è mai presentato. Nel 2016, quindi, gli veniva notificato il provvedimento di sospensione a tempo indeterminato della patente, con interdizione alla guida. Ciò nonostante, il conducente il parola, non solo ha evitato di sottoporsi alla revisione del documento, ma ha continuato a guidare nonostante l’ostatività sulla patente che, nel frattempo, nel 2019, era anche scaduta di validità.


Gli Agenti procedevano quindi a termini di legge, verbalizzando a carico del trasgressore, la sanzione per guida con patente sospesa che va da un minimo di euro 2.046 ad un massimo di euro 8.186; Il verbale è stato subito trasmesso in Prefettura che, oltre a decidere l’importo della sanzione, applicherà la misura, a carico del conducente, della revoca definitiva della patente di guida. L’uomo, quindi, perderà ogni titolo di abilitazione e, se vorrà tornare a guidare, dovrà aspettare minimo due anni e poi conseguire una nuova patente.


Per quanto riguarda il veicolo, lo stesso è stato immediatamente sottoposto a fermo amministrativo per un periodo di tre mesi, a meno che l’uomo venisse colto un’altra volta a guidare abusivamente, in tal caso verrebbe nuovamente sanzionato per guida senza patente e, in luogo del fermo amministrativo, si applicherà la confisca definitiva dell’autovettura.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.