Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Trasporto cittadino, i sindacati: "Non si faccia il passo più lungo della gamba" In evidenza

Fit-Cisl, Uiltrasporti, Cobas e Faisa Cisal intervengono a seguito delle dichiarazioni circa gli investimenti da parte di Atc.

Le Scriventi, in seguito alle dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa dall’Amministratore Delegato di Atc Esercizio S.p.A. Francesco Masinelli, in riferimento ai finanziamenti ed agli investimenti che dovrebbero, a breve termine, interessare il trasporto pubblico spezzino, intendono comunicare quanto segue:

Se da un lato, le dichiarazioni di Masinelli, vanno accolte con estrema positività, dall’altro sollevano alcune questioni di cui avremmo piacere si discutesse. Il territorio spezzino ha assistito, negli ultimi anni, ad un vertiginoso incremento del traffico e dei relativi disagi ad esso associati.

Il trasporto pubblico locale, per sua natura, risulta essere fortemente condizionato dal traffico presente sul territorio penalizzando quello che poi è un servizio fondamentale al cittadino. I tempi di percorrenza di molte linee, soprattutto urbane, sono ormai del tutto sottostimate causando un costante ritardo dei mezzi pubblici con relativo malcontento dell’utenza, stress elevato dei conducenti e velocità commerciale ridotta per le aziende. Riteniamo che l’arrivo di ingenti finanziamenti, e probabile potenziamento del sistema elettrico filoviario, addirittura con l’impiego di mezzi a 18 metri, richiedano da parte di tutti uno sforzo nel ripristinare fin da subito tempistiche adeguate sulle linee di maggior criticità.

Lo sforzo da parte della Provincia e del Comune della Spezia nel cercare di trovare soluzioni che agevolino il traffico ma soprattutto il transito dei mezzi pubblici, con l’ausilio di corsie preferenziali nelle quali si vigili costantemente, di percorsi agevolati, di lanterne semaforiche che agevolino le manovre e di tutte quelle pratiche che possano in qualche modo aiutare il transito degli autobus. Lo sforzo da parte dell’azienda nel cercare di comprendere le reali tempistiche di transito ed apportare modifiche qualora le strategie applicate alla viabilità non consentano ulteriori miglioramenti. Siamo quindi a chiedere che, a breve termine, si trovi la volontà di tutti nel confrontarsi su questo tema onde evitare di fare il famoso “passo più lungo della gamba”.

Le Segreterie Fit-Cisl; Uiltrasporti; Cobas; Faisa Cisal

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Mercoledì, 06 Aprile 2022 10:52
UIL

Via Aulo Flacco Persio, 35
19121 La Spezia

Tel. 0187738956
Email: csplaspezia@uil.it

 

www.uillaspezia.it/

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.