Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

"Consunte e antigieniche, bisogna sostituire le panchine in piazza Brin"

Il consigliere comunale del gruppo Forza Italia-Berlusconi Massimo Baldino Caratozzolo: "Amministratori, Questori e Prefetti se ci siete battete un colpo".

Massimo Caratozzolo Massimo Caratozzolo

"Sono visibilmente consunte e anti igieniche, e fanno parte di una soluzione progettuale non idonea a una piazza di quel tipo, visto le problematiche che da anni e anni gravano sui residenti del quartiere e che nessuna amministrazione pare voler mettere al centro del proprio programma relativo al decoro, alla vivibilità e alla sicurezza della città", così il consigliere comunale del gruppo Forza Italia-Berlusconi Massimo Baldino Caratozzolo

"Meglio sarebbe, visto che andranno sostituite, tornare a soluzioni più tradizionali e meno da piazza "bulgara" evitando sedute così lunghe che peraltro risultano difficili da gestire anche sotto l'aspetto della pulizia quando si deve rimuovere tutto ciò che sotto quelle panchine viene gettato".

"Gli abitanti di Piazza Brin che già devono sopportare un carico di locali rumorosi (addirittura 4 o 5 sotto il medesimo porticato) con musica spesso fuori controllo oltre che assembramenti di ogni tipo, meriterebbero maggior rispetto da parte dei loro amministratori e di tutti coloro che sono chiamati a rappresentare lo Stato sul nostro territorio".

"La presenza non basta, se non è finalizzata a fare rispettare le ordinanze sindacali che esistono e che dicono cose precise circa la diffusione musicale che dovrebbe risultare di sottofondo e non fuoriuscire dai locali. Invito chiunque a verificare se ciò avviene. Come inviterei chi di dovere a farsi un giro passata la mezzanotte per verificare quanti locali si attengano agli orari e cosa debbano realmente sopportare in termine di rumore e degrado chiunque abbia le finestre su una qualsiasi via del quartiere Umberto I°".

"Evidente, causa Covid e rigidità atmosferiche, oggi tutti i problemi sono più attutiti perchè per fortuna le finestre restano chiuse e le frequentazioni dei locali sono inferiori. Ma con l'esplosione della primavera sono sicuro che torneremo per il ventesimo anno a parlare dei problemi legati al quartiere Umbertino e più in generale alla Mala movida, anche relativa al centro storico in termini "come al solito" eclatanti e reiterati.
Dunque "come al solito" Amministratori, Questori e Prefetti se ci siete battete un colpo".

 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Lunedì, 24 Gennaio 2022 10:40

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.