Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Musica, conferenze e sguardo rivolto al cielo: proseguono le "Notti al Castello" In evidenza

 

Il programma dal 10 al 13 agosto.

Settimana ricca di appuntamenti con le “Notti al Castello 2022”.

Si comincerà mercoledì 10 agosto, ore 21:30, con "Music for movies. Un omaggio ai grandi compositori per il grande schermo: N. Rota, M. Nyman, J. Williams, Y. Tiersen, E. Morricone....." con l'Ensemble Hyperion. Sulla bellissima Terrazza del Castello San Giorgio si terrà il concerto inserito nella Rassegna de “I Luoghi della Musica” con un programma dedicato alle più famose musiche da film di Morricone e di altri grandi autori della musica per il Cinema.

L’Hyperion Ensemble, formato da Roberto Piga al violino, Bruno Fiorentini al flauto, Valentina Renesto al sax soprano e contralto, Marna Artioli al pianoforte, Danilo Grandi al contrabbasso e Davide D’Ambrosio alla chitarra, con la bellissima voce solista della giovane cantante slovena Mança Cerar, di Lubjana. L’Ensemble eseguirà i più amati brani del repertorio di Musiche da film, con brani come Metti una sera a cena, Nuovo cinema Paradiso, Il padrino, Schindler's list, Lezioni di piano e molti altri. Una serata all’insegna della melodia e del romanticismo, da non perdere.

L’iniziativa è a cura di Società dei Concerti ETS.

Ingresso a pagamento fino ad esaurimento posti € 7,00 (€ 5,00 ridotto). Prenotazione obbligatoria: 328 8094833, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Giovedì 11 agosto, ore 21:15 il programma è cambiato per motivi di causa maggiore e sarà la storia della nostra città protagonista della serata con la conferenza dal titolo "Le mura ottocentesche e il loro uso anticonvenzionale" a cura di Alberto Scaramuccia. Il circuito murario di fine Ottocento, costruito per fini militari, per i suoi primi decenni di vita non assolse mai a questo compito e quando lo fece nel ’43 si rivelò inutile e obsoleto. Tuttavia, quelle mura che apparivano così faraoniche agli occhi dei contemporanei che le chiamavano “il gran muro della China”, sono importanti perché le si usarono per fare pagare il dazio di consumo, antenato dell’odierna Iva tanto che su quelle funzioni ci furono anche battaglie politiche. Alberto Scaramuccia si interessa da tempo a tematiche legate alla migliore conoscenza del territorio spezzino ed in particolare rivolge la sua indagine agli anni che vanno dall’apertura dell’Arsenale Militare al successivo sviluppo del territorio spezzino con lo scopo di indagare e fare chiarezza su argomenti su cui finora la ricerca non si era esercitata. La conferenza è in collaborazione con il Centro Culturale Il Porticciolo e il Museo Etnografico. Info: ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

Saranno le stelle invece protagoniste nella serata di venerdì 12 agosto, ore 21:30, con "Stelle a corte. Uomo e cosmo. Storia dell'esplorazione spaziale" a cura dell'Istituto per le Ricerche Astronomiche Spezzino. Si percorrerà la straordinaria storia della conquista dello spazio dalle prime scoperte scientifiche del 1600, per giungere all'epopea spaziale della metà del secolo scorso, fino alle sonde e ai laboratori spaziali e alle missioni su Marte. Seguirà un tour tra le costellazioni, per poi finire con l’osservazione della Luna e degli oggetti sempre più distanti dal nostro pianeta. Per tutta la serata sarà presente uno schermo collegato al sistema "meteor scatter" dell'IRAS che rileva gli oggetti che attraversano la nostra atmosfera.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

Sabato 13 agosto, ore 21:15, sarà invece l'antico Egitto il protagonista della serata con la conferenza del Prof. Giacomo Cavillier "L'ultima dimora. L'era della rinascita e le cachettes reali tra Tanis e Tebe". La conferenza nasce dal nuovo libro del Prof. Cavillier, dedicato alla sepoltura delle mummie reali nella Valle dei Re e alle vicende legate alla fine dell'impero ramesside e alla nascita del nuovo ordine legato ai sacerdoti di Amon e alla nuova dinastia libica. È un Egitto in continua trasformazione ed evoluzione, le cui scoperte delle cachette reali di Luxor e Tanis da parte di Loret e Montet hanno permesso di acclarare e rivelare in tutta la loro complessità.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.


Info:
Museo del Castello di San Giorgio, via XXVII Marzo, La Spezia
tel. 0187751142,
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.