Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Giornata FAI per le Scuole: alla scoperta del Museo Nazionale dei Trasporti In evidenza

di Anna Mori – Il Museo Nazionale dei Trasporti è nato per recuperare i treni storici, salvaguardando il passato dall’incalzare del progresso tecnologico.

“Conoscere per amare, vivi con noi una scuola fuori dalla scuola!”. E’ questo il motto con cui il FAI – Fondo Ambiente Italiano invita le scuole di ogni ordine e grado a partecipare ai suoi numerosi progetti realizzati ogni anno per offrire attività didattiche che ispirino nei giovani studenti uno spirito di cittadinanza attiva che li porti a considerare il paesaggio non solo come una materia di studio, ma che li coinvolga anche nell'impegno per la sua tutela, in quanto bene collettivo di inestimabile valore, simbolo della nostra stessa identità.

Le attività proposte dal FAI sono differenziate a seconda dell’età dei partecipanti e coinvolgono tutti, dai bambini della scuola dell’infanzia, ai ragazzi degli istituti superiori. Le proposte sono in linea con le indicazioni fornite dal Ministero dell’Istruzione e hanno l’obiettivo di sensibilizzare i giovani studenti a capire, valorizzare e tutelare il nostro patrimonio artistico vivendo il paesaggio che li circonda attraverso un’esperienza didattica formativa entusiasmante.
Gli studenti degli istituti superiori sono spesso coinvolti nelle attività come Apprendisti Ciceroni, esperienza con cui si mettono in gioco in prima persona vivendo e raccontando da protagonisti i luoghi della loro città. I ragazzi hanno l’occasione di accompagnare il pubblico in visita ai luoghi conducendolo alla scoperta del patrimonio di arte e natura del proprio territorio, sentendosi coinvolti in prima persona nella vita sociale, culturale ed economica della comunità, diventando esempio per altri giovani in uno scambio educativo tra pari.

Con questo obiettivo, la Sezione FAI La Spezia ha organizzato la Giornata FAI per le Scuole dove ha deciso di valorizzare e far conoscere ai giovani il “Museo Nazionale dei Trasporti”, un vero e proprio tesoro che si trova nel quartiere di Fossitermi.
La “Sezione Ferroviaria” del “Museo Nazionale dei Trasporti” è nata con lo scopo di reperire, restaurare e conservare locomotive, rotabili ferroviari e tutto il materiale riferibile al trasporto su rotaia, nella convinzione della necessità di salvaguardare per le generazioni future le testimonianze di un passato ancora recente nel tempo, ma reso obsoleto dall’incalzare del progresso tecnologico. Il museo è situato negli edifici dell’ex Squadra Rialzo nelle immediate adiacenze della Stazione Ferroviaria. La specializzazione iniziale del museo era dedicata a materiale della storica rete tramviaria e ai mezzi pubblici su gomma, autobus e in particolare filobus. La parte museale dedicata al trasporto su rotaia è stata invece inaugurata nel 2003.

Accanto al restauro statico dei mezzi di trasporto, la “Sezione Ferroviaria” ha provveduto, dove possibile, anche al restauro funzionale, che ha reso possibile utilizzare “treni d’epoca” in particolari occasioni storiche, turistiche, culturali, enogastronomiche, permettendo ai visitatori di godersi il viaggio sui treni vivendo una straordinaria ed esaltante esperienza di immersione nella storia. Dopo aver individuato, recuperato, restaurato e reso funzionale un certo numero di locomotive sia a vapore che elettriche, con relative vetture, bagagliai e tutto il materiale rotabile, sono stati effettuati fino ad oggi numerosi viaggi che hanno coinvolto turisti italiani e stranieri, allievi di scuole di ogni ordine e grado, appassionati del trasporto ferroviario.

In occasione della Giornata FAI per le Scuole, dopo aver seguito un percorso formativo con i propri docenti e i volontari FAI, gli studenti del Liceo Artistico Cardarelli si sono cimentati come Apprendisti Ciceroni, realizzando un’attività educativa tra pari rivolta alle classi della scuola primaria in visita al museo. Moltissimo l’entusiasmo tra i visitatori che hanno potuto anche salire su alcuni treni storici.

Presenti l’Assessore Brogi in rappresentanza del Sindaco, l’Assessore Guerri, il Capo di Gabinetto del Questore Dottoressa Vitale, il Presidente del Museo dei Trasporti Avvocato Scardigli , Marco Icardi, anima del Museo, il Capitano di Fregata Basili in rappresentanza dell’Ammiraglio Ribuffo, la Presidente della Delegazione FAI La Spezia Marinella Curré , le Delegate FAI Scuola Cristina Mazzolani e Giulia Fiorillo, in duplice veste di insegnante e titolare del progetto “Adotta un Museo” con i propri studenti del Liceo Cardarelli, Frate Gianluigi Amelio della Parrocchia di Gaggiola e numerosi volontari.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(1 Vota)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via Fontevivo, 19F - 19123 La Spezia

Tel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.