Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

La Guardia di Finanza e l'Adm donano alla Caritas 54 tonnellate di pellet sottoposto a sequestro In evidenza

Il combustibile era stato sottoposto a sequestro dalle fiamme gialle e dai funzionari doganali.

I finanzieri del Comando Provinciale di La Spezia ed i funzionari del Reparto Antifrode dell’Ufficio delle Dogane hanno consegnato alla Caritas Diocesana spezzina 54.000 Kg. di pellet, sottoposti a sequestro negli spazi portuali in quanto recanti marchi contraffatti e la falsa indicazione della classe di efficienza.

Nello specifico, il combustibile era stato sottoposto a sequestro dalle fiamme gialle e dai funzionari doganali, nel corso di un’autonoma attività d’indagine finalizzata al contrasto della illecita commercializzazione nel territorio nazionale di merci contraffatte.

Infatti, gli investigatori spezzini hanno ritenuto, mediante analisi cliniche effettuate dai laboratori ADM, che il potere calorifico dichiarato sulle singole confezioni fosse nettamente superiore a quello realmente sviluppato dal prodotto che, tuttavia, era accompagnato da un certificato di qualità, poi risultato materialmente falso, atto a comprovarne la genuina qualità ed il massimo dell’efficienza.

Inoltre, le confezioni recavano illegittimamente un marchio risultato contraffatto. Pertanto, in esito alle attività di indagine, il pellet veniva sequestrato e l’importatore denunciato alla locale Procura della Repubblica per i reati di cui agli artt.474, 517 e 489 C.P..

Considerato che il prodotto, sebbene contraffatto e non rispondente alla classe dichiarata, è comunque risultato non dannoso per la salute, i militari del Gruppo di La Spezia e i funzionari dell’ADM hanno proposto alla competente Autorità Giudiziaria di valutare, anche alla luce del contesto emergenziale legato alla crisi russo- ucraina ed alle connesse rilevanti difficoltà di approvvigionamento di materie energetiche, oltre che del sensibile aumento dei costi delle stesse, la donazione del pellet alla Caritas Diocesana spezzina, in luogo della distruzione.

Avendo il Tribunale di La Spezia concesso la devoluzione con apposito provvedimento, le Fiamme Gialle e l’ADM hanno consegnato il pellet allo strumento operativo della Caritas Diocesana locale, previa rimozione delle false attestazioni.

La pregevole iniziativa di solidarietà, in vista della stagione invernale, consentirà un adeguato approvvigionamento per le strutture recettive a disposizione della Caritas Diocesana e la possibilità per la stessa di ridurre i costi per l’energia, liberando risorse da destinare ad altri scopi benefici.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via Fontevivo, 19F - 19123 La Spezia

Tel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.