Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Per diciotto allievi dei corsi di formazione professionale in ambito portuale-logistico della Scuola Nazionale Trasporti.

 

Nella logistica integrata, il personale deve essere sempre più competente. E’ questa la sfida raccolta dalla Scuola Nazionale Trasporti con l’importante coinvolgimento del Gruppo Perioli.

Le imprese avevano bisogno di un servizio di recruitment super specializzato. La Scuola ha risposto selezionando su bando FSE 18 giovani e formandoli con moduli “su misura”: accademici (perché le norme e le tecniche possono essere assimilate unicamente studiando) ma soprattutto capitalizzabili, sempre con approccio realistico e applicativo.

Il 3 febbraio si è tenuta una vera propria Academy “in cantiere” con 18 giovani, 5 aree operative distinte, 3 imprese di riferimento per un servizio logistico completo: agenzia marittima, linea di navigazione, terminal, spedizionieri e dogana.

Tutti gli allievi candidati all’assunzione nelle diverse imprese del Gruppo Perioli si sono incontrati per discutere di lavoro comune (la logistica) ma mai condiviso (uffici e banchina).

Di loro dieci sono “architetti del trasporto” (futuri spedizionieri, agenti, tecnici, doganalisti) e otto “artigiani”(futuri operatori nave, banchina e attrezzature).

L’incontro è avvenuto sottobordo, nelle reali operazioni di banchina presso il terminal di Carrara.

Oggetto della giornata è stato il rizzaggio merce varia (cioè il fissaggio del carico). Gli “architetti” hanno capito come si effettua l’operazione, e quanto importante sia da parte loro assicurare tutte le informazioni per una corretta progettazione. Hanno capito l’importanza di ottenere piu dettagli possibile sui “pezzi speciali”, sui punti di rizzaggio e sull’equipment per il loro terminal.

Gli artigiani, a loro volta, hanno capito l’importanza di svolgere ad arte le operazioni, nel rispetto delle norme di sicurezza e dei tempi, al fine di facilitare il viaggio della nave e la rotazione delle merci nei terminal, sempre troppo piccoli e con sempre meno disponibilità per stoccaggi improduttivi, senza dimenticare che la stessa nave dopo qualche giorno è attesa in atro porto, in altro terminal, magari anche questo partecipato dalla stessa impresa.

Grazie a questa esperienza si sono poste dunque le basi per una visione unica e integrata delle attività portuali, sia dal punto di vista del Gruppo di Imprese di riferimento, sia dal punto di vista del comprensorio - La Spezia e Marina di Carrara – che fa capo allo stesso sistema portuale del Mar Ligure Orientale.

In rappresentanza di Dario Perioli Group, erano presenti alla giornata formativa Andrea Scarparo, Amministratore Delegato, e Gianni Ruscelli, Direttore operativo MDC Terminal.

Gli allievi del corso “Operatore polivalente terminal portuale” sono stati inoltre affiancati nell’occasione da Lorenzo Rollandi, perito dei trasporti e docente esperto, che ha progettato i contenuti della giornata con il responsabile operativo del terminal Mirco Fanan.

Si rende così sempre più proficuo, grazie a questa formula applicata ai progetti formativi realizzati con la partnership delle Imprese, il legame virtuoso tra mondo della formazione e mondo del lavoro, poiché si favorisce e si rende possibile il consolidamento per gli allievi di un modello di conoscenza privilegiato rispetto al settore in cui aspirano ad inserirsi professionalmente e che massimizza le opportunità occupazionali.

Anche per le Imprese risulta, evidentemente, importante il coinvolgimento diretto nelle attività formative, per promuovere processi di recruiting che valorizzino al massimo gli ambiti in cui maturano le nuove competenze.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via Fontevivo, 19F - 19123 La Spezia

Tel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.