Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

"Cittadinanza onoraria a Patrick Zaki", la richiesta di Amnesty-La Spezia ai Comuni spezzini

Il gruppo ha avanzato richiesta formale agli enti affinché si esprimano a sostegno della causa Zaki con un riconoscimento di grande valore simbolico.

In provincia della Spezia la richiesta di conferire la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki – studente egiziano, ricercatore presso l'Ateneo di Bologna e attivista politico, membro dell'associazione per la difesa dei diritti umani Egyptian Initiative For Personal Rights – parte dal gruppo spezzino di Amnesty International, nato pochi mesi fa nella città capoluogo di provincia. In una mail inviata nei giorni scorsi a tutti i Comuni del territorio, il gruppo ha così avanzato richiesta formale agli enti affinché si esprimano a sostegno della causa Zaki con un riconoscimento di grande valore simbolico.

La prima risposta è arrivata dal Comune di Santo Stefano Magra che discuterà la proposta nel prossimo consiglio comunale convocato mercoledì 28 aprile. Parallelamente il Comune di Lerici affronterà la mozione per la cittadinanza onoraria al giovane egiziano nel consiglio comunale del 30 aprile.

Attese le risposte dagli altri Comuni spezzini, affinché sempre più realtà istituzionali si spendano a difesa di un ragazzo innocente, simbolo di una campagna per la libertà e per la difesa dei diritti umani di cui lo stesso Governo italiano si è fatto portavoce.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via Fontevivo, 19F - 19123 La Spezia

Tel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.