Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Incontro Provincia e Regione con i sindaci maggiormente interessati dall'emergenza idrica di questa estate In evidenza

Regione Liguria ha stanziato i fondi di Protezione Civile per far fronte alla gestione sviluppata dell'Ato idrico della Spezia.

Questa mattina il Presidente provinciale Pierluigi Peracchini e l'Assessore Regionale Giacomo Raul Giampedrone, hanno incontrato i Sindaci dei territori interessati maggiormente dall'emergenza idrica di questa estate.

Nell'occasione la Regione Liguria ha illustrato le ultime novità sul reperimento dei fondi necessarie destinati agli interventi proposti dalla stessa Regione Liguria in sinergia con l'Ato provinciale e il Gestore Acam Acque SpA per far fronte alla questione sempre più rilevante dell'emergenza idrica.

L'incontro si è svolto alla presenza del direttore dell'Ato idrico Est Marco Casarino e del Presidente di Acam Acque Mario Previdi.

A fronte dell'emergenza idrica la Provincia della Spezia, attraverso Ato Idrico ed in coordinamento con il gestore, aveva presentato a Regione Liguria un piano di intervento, per fare fronte alla problematica, che richiedeva una copertura di 1.757.600 € per sette interventi. Regione Liguria, tramite l'Assessorato alla Protezione Civile, che ha coordinato il piano regionale, è riuscita a trovare fondi per coprire oltre il 98% delle necessità spezzine, ovvero opere per 1.740.320 €. Oggi il piano è stato presentato nella sede provinciale alla presenza dei soggetti interessati.

"Il ruolo della Provincia si conferma sempre più quello di collettore e di coordinatore delle istanze delle amministrazioni locali _ commenta il Presidente Pierluigi Peracchini _ sta proprio in questo il ruolo di essere: Casa dei Comuni. Lo stiamo svolgendo anche su altre tematiche e non solo verso gli enti locali. Un esempio è quello della gestione dell'emergenza energetica che ci coinvolge direttamente nel trovare sinergie con le istituzioni scolastiche per il risparmio. Nel caso dell'emergenza idrica dobbiamo iniziare a ragionare comprendendo che quello che quest'anno è stato un problema imprevisto nel futuro dovrà essere affrontato in modo organico.

Proprio per questo il gioco di squadra tra noi, i Comuni, l'Ato e la Regione è fondamentale ed il metodo di lavoro che ci siamo dati nello spezzino, in questa ed in altre attività coordinate, è quello vincente.

Proprio per questo la riforma degli enti Provincia è ancora più urgente affinché si possa garantire ai Comuni un maggiore e più concreto supporto nella gestione del territorio e nella risoluzione di problematiche spesso insormontabili per un piccolo ente".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.