Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Carta Turistica Golfo e Terre dei Poeti, Baldino e Nobili presentano un'interrogazione In evidenza

I consiglieri comunali di Forza Italia Massimo Baldino e Dina Nobili chiedono notizia all’amministrazione su quanto prodotto nell’ambito del turismo alla Spezia

“Non avendo più notizie sull’esito della Carta Turistica Golfo e Terre dei Poeti, presentata in pompa magna dal sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini e dall’assessore al turismo Maria Grazia Frijia, abbiamo deciso di formulare un’interrogazione all’assessore per capire quali sono stati i risultati delle vendite della carta, visto anche il trionfalismo utilizzato nei mesi scorsi in cui venivano evidenziati i dati positivi del turismo spezzino. Al di là delle dichiarazioni come quella legata alla notte offerta ai turisti che soggiorneranno alla Spezia, ci pare corretto che l’assessore, riferisca circa i risultati prodotti dal suo lavoro.


Da precisare che nel febbraio del 2021 il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini e l'amministratore delegato di ATC Esercizio Francesco Masinelli dichiararono che la carta si inseriva nel più ampio progetto "Welcome card Golfo e terre dei Poeti" ossia una card unica per l'accesso e la fruizione di numerosi servizi dedicati ai turisti; da ricordare poi che dalla Carta Turistica veniva meno la parte relativa agli accordi con le attività commerciali del centro città che garantivano tariffe agevolate ai possessori della carta pari ad almeno il 10% di sconto sui prezzi correnti, utile a costituire un reale interesse economico all’acquisto.


“Non possiamo non ricordare che in occasione della conferenza stampa di presentazione – precisa Dina Nobili il Sindaco affermava che: "Oggi è un giorno da segnare sul calendario che segna un importante passo avanti per la realizzazione del progetto. Si tratta di un lavoro lungo e non era scontato trovare un equilibrio tra servizio offerto e discorso economico. La Card ad oggi è comunque una prima fase che potrà vedere in futuro l'adesione di altri comuni e l'integrazione con altri servizi". A cui seguiva quello dell’assessore Frijia che identificava la card come "Uno strumento turistico nato grazie ad un confronto con le associazioni di categoria che hanno segnalato le priorità”


Vogliamo dunque sapere:1) a quanto ammonta l’incasso, alla data del 31 12 2021, grazie alla vendita della carta turistica; 2) in quali attività sono avvenute le vendite 3) se il saldo tra costi complessivi del progetto e i ricavi dalle vendite a un saldo attivo o negativo.

I consiglieri comunali di Forza Italia Massimo Baldino e Dina Nobili 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Mercoledì, 05 Gennaio 2022 10:05

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.