Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Cappiello scrive a Figoli: "Rammaricati per la gestione della scuola"

Il consigliere si rivolge direttamente al Primo cittadino. 

 

"Carissimo Sindaco buon giorno,
ti scrivo pubblicamente a nome del Gruppo Consiliare per cercare di ottenere quelle risposte e quella collaborazione che da tempo in molti auspicano, dopo le innumerevoli sollecitazioni e appelli, mi scuserai le parole dure ma oggi più che mai abbiamo bisogno di trasparenza con la Cittadinanza.


Siamo veramente rammaricati per come state gestendo la situazione della scuola, dal caos creato più volte sui buoni pasto, alla ben più grave disorganizzazione degli ingressi fuori dal plesso scolastico.


Sono mesi che vi evidenziamo la mancata prevenzione fuori dai cancelli della Scuola ( vi abbiamo suggerito di valutare l'eliminazione dei parcheggi davanti il cancello nel momento degli ingressi inserendo il divieto di fermata oltre che di sosta, vi abbiamo suggerito di valutare la chiusura del traffico, vi abbiamo suggerito di coadiuvare il personale della polizia municipale con un personale "volontario" che invita, agevola e previene i distanziamenti, vi abbiamo suggerito la possibilità di introdurre dei corridoi e/o dei segni a terra per agevolare i genitori ) ma nonostante la nostra partecipazione e costanza nessuna iniziativa ed è dovuto intervenire il Primo Cittadino di Beverino per dire quello che noi sosteniamo da mesi.


Per quanto riguarda invece il pagamento dei buoni pasto non siete ancora riusciti ad organizzare e coadiuvare i nostri Uffici per assolvere i loro compiti. Gli Uffici, a causa del vostro non sostegno, sono stati costretti (dopo tre mesi!!!) a chiedere ai genitori i giorni di presenza dei loro figli a scuola; senza dimenticare che sono mesi che attendiamo risposte alla missiva, nel quale la minoranza, chiedeva spiegazioni sulla anomala richiesta di pagamento di 45 euro come anticipo della mensa. Ti anticipo che sarebbe doveroso dilazionare i pagamenti, visto che il mancato invio di tre mensilità non è responsabilità dei genitori ma Vostra. Si potrebbe pensare che i nostri Uffici non sono competenti invece la responsabilità di tutto ciò è della politica che in questo difficile momento non aiuta chi lavora.


Attendiamo risposte sui lavori nel centro storico, risposte sulle problematiche degli Uffici Postali, risposte sulla vergogna dei cimiteri, risposte sull'abbandono delle frazioni, risposte sul commercio, risposte sulla chiusura del nuovo ambulatorio e molte altre.


Lamentiamo, come molti Cittadini, difficoltà comunicative con il Palazzo Comunale, che voglio ricordare è la casa di tutti e oggi più che mai dovrebbe essere aperta per aiutare la gente ( si possono e si devono trovare soluzione per aprire mantenendo la sicurezza dei dipendenti -avevamo suggerito la disposizione di uno "sportello telefonico".


Concludo quindi chiedendo nuovamente un incontro con Lei Signor Sindaco e gli Assessori competenti; mai come in questo momento potremmo unirci per sostenere la nostra Comunità.
Con decisa fermezza degli intenti."


Consigliere Giacomo Cappiello

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Lunedì, 18 Gennaio 2021 13:13

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.