Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

L’edizione 2021 di “Sapori Verticali” a Levanto il 15-16-17 ottobre In evidenza

di Cecilia Castellini – Il mediterraneo come filo conduttore per promuovere il territorio. Le parole di Laura Canale.

Torna a Levanto la rassegna “Sapori Verticali” dal 15 al 17 ottobre. Protagonisti il cibo, la storia, le storie, il territorio, in un ponte tra Liguria, Sardegna, Spagna grazie a Tabarca, alla sua cultura e lingua che vivono dopo centinaia di anni. Il tutto patrocinato dalla Regione, dal Comune, dalla Camera di Commercio e dal FAI.

Quest’edizione prevede diversi eventi, escursioni, una cena conclusiva ai sapori del mediterraneo e il mercato delle eccellenze che sarà ridotto causa Covid.

“Io sono stata a Tabarca quando ero direttore in Regione delle relazioni internazionali – spiega Laura Canale di Officine del Levante - e mi sono molto appassionata alla sua storia, assolutamente particolare. C’è un Forte genovese, un simbolo caratteristico e ho avuto modo di conoscere tutte le persone che se ne occupano da diversi punti di vista. È una comunità interessante perché hanno mantenuto la loro lingua, la loro cucina ecc. A Carloforte sembra di essere in Liguria, per la precisione non parlano genovese ma pelliese”.

“L’idea è partita da Alberto Zanone di Osteria Cantarana che ha proposto di fare qualcosa su Tabarca, io stupita ed entusiasta ho contattato subito tutti coloro che conoscevo esperti della sua storia.
Tra i presenti alla rassegna Monique Longerstay che, tra le altre cose, si sta occupando di far riconoscere il tabarchino come patrimonio immateriale dell’umanità. Molti non lo sanno che è la lingua minoritaria percentualmente più parlata oggi.

Abbiamo imbarcato Fiorenzo Toso che è un linguista e sa tutto della lingua e delle tradizioni tabarchine. Poi Sergio Rossi, Cucinosofo che ha scritto un libro sulla cucina tabarchina.

Vittorio Castellani, Chef Kumale, gastronomo esperto e Alberto Zanone dell’Osteria Cantarana presenteranno alla cena del sabato sera un menù che è un po' un giro del mediterraneo. Non mancherà il tonno in onore della manifestazione “Girotonno” di Carloforte”

“Ci saranno anche un reading con l’attore Vittorio Ristagno, un concerto di Mima Kassis con repertorio tutto mediterraneo e Pier Guido Quartero con la sua trilogia tabarchina.

Le escursioni saranno a piedi con Marta Mengucci, quest’anno in collaborazione con il FAI e le giornate d’autunno, in barca con Marco Scaramuccia o in bicicletta, con pedalata assistita, grazie a Matteo Scardovelli, che è anche archeologo e propone giri tematici.

Essendo a Levanto non potevamo non raccontare la storia di Benedetto D’Arrì, della frazione Rio di Sesta Godano, figlio di marmorari di Levanto, che si intreccia con la Tunisia e il mediterraneo. Un legame lo troviamo anche al mercato delle eccellenze grazie alla presenza di molti produttori della Val di Vara.

“In Liguria, in generale, le persone non hanno molto la propensione naturale a cooperare, a me piace molto perché penso che da solo nessuno arrivi da nessuna parte quindi cerco di unire più realtà possibili, anche le associazioni. Per esempio, TAMTAM per noi si occupa di tutta la parte informatica, social, logistico-tecnica ecc. Ci sono molte associazioni felici di lavorare nella stessa direzione”.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 07 Ottobre 2021 18:42

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.