Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

La Spezia Popolare chiede di attivare la convenzione tra Comune e istituti paritari In evidenza

Presentata la mozione.

“Il gruppo consiliare di “La Spezia Popolare” ha presentato in Consiglio comunale una mozione sulle scuole paritarie – dichiara in una nota il Consigliere comunale di La Spezia Popolare, Andrea Costa –Io e i miei colleghi Marco Tarabugi e Umberto Costantini riteniamo che, per troppo tempo, nel nostro Paese si sia affrontato il tema degli istituti paritari in modo spiccatamente ideologico, creando così delle inutili e improduttive contrapposizioni dicotomiche tra scuola pubblica e scuola privata. Pensiamo - prosegue il presidente di Liguria Popolare - che oggi i tempi siano maturi per affrontare questa tematica in maniera svincolata da approcci ideologici e sia la normativa nazionale sia quella regionale hanno inquadrato in modo migliore gli aspetti specifici per avviare un dibattito equilibrato e proficuo”.

“Nello specifico, nella nostra città ci sono sette istituti privati che offrono la possibilità a tanti bambini di poter frequentare questo tipo di scuole. Abbiamo scoperto che il Comune della Spezia è l’unico a non aver attuato nessuna convenzione con questi istituti paritari - spiega ancora il leader dei popolari liguri - Dal momento che questo tipo di strutture formative hanno un valore e un’identità specifica, il nostro gruppo ritiene che questi istituti siano stati fino ad oggi svantaggiati a livello normativo e di approccio culturale. La nostra mozione ha l’obiettivo di stimolare l’amministrazione comunale della Spezia affinché stipuli la suddetta convenzione che prevede numerose sinergie tra ente pubblico e istituto privato”.

“Sosteniamo convintamente questo atto consiliare in quanto l’istituzione scolastica deve essere considerata fondamentale e indispensabile per la crescita e la formazione di un individuo. La scuola tutta rappresenta un presidio culturale e educativo fondamentale per la nostra società - conclude Andrea Costa - Riteniamo perciò che il Comune della Spezia, nel riconoscere il valore della libertà educativa e del pluralismo, ha il dovere di valorizzare anche altre esperienze scolastiche come le scuole paritarie, grande patrimonio educativo e didattico”.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Mercoledì, 06 Aprile 2022 10:52

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.