fbpx

Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Futuro Aperto, oltre 800 partecipazioni per 60 attività gratuite In evidenza

Il bilancio dei primi 10 mesi del progetto volto a contrastare la povertà educativa minorile.

Escursioni alla scoperta del territorio della provincia della Spezia e della Lunigiana, visite didattiche ai musei di Pisa e Firenze, ma anche corsi di teatro, basket, vela e liuteria. Sono oltre 60 le attività gratuite organizzate fino ad oggi nell’ambito del progetto ‘Futuro Aperto’. A 10 mesi dal suo avvio, il progetto – selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e cofinanziato da Fondazione Carispezia – ha coinvolto centinaia di ragazze e ragazzi per oltre 800 partecipazioni.

“Mi emoziona tantissimo l’idea di poter avere una chitarra costruita tutta da me, dall’inizio alla fine, sarà nera!’’, racconta Emma, una delle partecipanti al Laboratorio settimanale di Liuteria, organizzato da La Casa sulla Roccia Onlus, la comunità educativa assistenziale capofila del progetto. “Siamo partiti dai disegni e adesso siamo alle prese con il taglio del legno e la sagomatura”, spiega la ragazza.

Per Michele invece, le cose più belle della giornata organizzata dalla cooperativa Hydra alla scoperta della produzione del miele della Lunigiana sono state ‘’la natura e le nuove amicizie’’. “Ho incontrato altri ragazzi che non conoscevo. Ci sentiamo ancora e parteciperemo insieme alla visita all’Acquario di Genova’’, un’altra delle tante esperienze previste in primavera organizzata da Mondo Nuovo Caritas odv. Tra queste anche un corso di videomaking, finalizzato non soltanto alla realizzazione di mini video ma anche alla sensibilizzazione sull’uso consapevole delle immagini sui social principalmente usati dagli adolescenti.

Con un investimento di 1 milione e 200 mila euro, grazie al finanziamento di Fondazione Carispezia e da Con i Bambini, ‘Futuro Aperto’ punta ad offrire ai giovani tra i 12 e i 17 anni diversificate opportunità educative, formative, ricreative e ludiche alle quali altrimenti non avrebbero accesso, non solo per mancanza di risorse economiche ma per la situazione di povertà educativa in cui versano. Molto ampia la rete di progetto: 23 partner coinvolti tra enti locali, cooperative sociali, enti di formazione, associazioni culturali, sportive e di volontariato, scuole secondarie di secondo grado che a vario titolo operano nel campo dell’educazione dei minori e del supporto alla genitorialità.

Da marzo 2023 tra i partner anche l’Ufficio Scolastico Regionale della Liguria che supervisionerà il progetto nella realizzazione di un’indagine a tappeto sulle aspirazioni dei ragazzi e ragazze, sull’utilizzo del loro tempo libero e sui rischi di povertà educativa sul territorio. Tra le domande poste nel questionario, che verrà somministrato a tutti gli studenti e studentesse delle Scuole secondarie di primo e secondo grado dei territori coinvolti, spiccano: “Rispetto alle attività ricreative e di socializzazione per i ragazzi della tua età, ritieni che il tuo territorio offra abbastanza occasioni? Ti capita mai di dovervi rinunciare per motivi economici? Se potessi proporre un’attività al Progetto Futuro Aperto, quale proporresti?”. Dopo la realizzazione di due ricchi cataloghi di offerta extrascolastica, estate 2022 e autunno inverno 2022/23, i partner stanno intensificando la co-progettazione delle attività insieme con i giovani, partendo dalle loro aspirazioni e dai loro bisogni. La prima sperimentazione è stata realizzata dal partner MoCa che in due classi dell’Istituto Capellini Sauro alla Spezia e del Leonardo da Vinci a Villafranca in Lunigiana ha facilitato un laboratorio di ascolto per rispondere alla domanda “quanto il tuo territorio è davvero a misura delle giovani generazioni?”.

Si può seguire ‘Futuro Aperto’ anche su Facebook, Instagram e TikTok, dove vengono raccontate e condivise le attività e le esperienze che vedono protagonisti i ragazzi e le ragazze (#futuroaperto).


Rete di Progetto
La Casa Sulla Roccia Cooperativa sociale
Aurora Domus Cooperativa sociale onlus
Lindbergh Cooperativa sociale
Gulliver Cooperativa sociale
Mondo Aperto cooperativa sociale
Mondo Nuovo Caritas odi
Aiuto Isa onlus
Hydra Società cooperativa
Il Galeone Aps
Isforcoop Agenzia di Formazione
Life on the sea
Scuola di Mare Santa Teresa
Sigeric Servizi per il turismo
Val di Magra Formazione
Istituto d’Istruzione Superiore ‘Giovanni Capellini - Nazario Sauro’
Istituto d’Istruzione Superiore L. Da Vinci
Moca future designers
Università degli Studi di Firenze
Distretto Socio Sanitario 17
Distretto Socio Sanitario 18
Distretto Socio Sanitario 19
Società della Salute della Lunigiana
Comune della Spezia
Comune di Sarzana
Comune di Bolano


Il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile nasce nel 2016 da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, con Governo e Terzo Settore. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. Con i Bambini attraverso bandi e iniziative ha selezionato complessivamente più di 400 progetti in tutta Italia, sostenuti con un contribuito di oltre 335,4 milioni di euro, raggiungendo mezzo milione di bambini e ragazzi insieme alle loro famiglie. Attraverso i progetti sono state messe in rete oltre 7.150 organizzazioni, tra Terzo settore, scuole, enti pubblici e privati rafforzando le “comunità educanti” dei territori.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Caritas

Via XV Giugno, 38
19123 La Spezia SP

Tel. 0187 702468

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.