Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Il Bitcoin scende sotto i 19.000 dollari di valore mentre si accumulano le tensioni nel settore delle criptovalute

Il quadro della situazione.

Il Bitcoin è sceso sotto i 19.000 dollari (18.113 euro) per la prima volta dal dicembre 2020, mentre continuano ad accumularsi le prove di una crescente tensione all'interno del settore delle criptovalute, in un contesto di stretta monetaria.

Il più grande token digitale per valore di mercato è crollato fino al 9,2% a 18.740 dollari sabato, segnando il 12° calo giornaliero record, secondo i dati di Bloomberg. L'Ether ha superato i 1.000 dollari ed è sceso di quasi l'11% a 975 dollari, il minimo da gennaio 2021. I due campioni del mercato delle criptovalute sono entrambi in calo di oltre il 70% rispetto ai massimi storici stabiliti all'inizio di novembre.

"L'incertezza macro globale, combinata con spettacolari esplosioni nell'ecosistema delle criptovalute, ha fatto crollare i prezzi a un ritmo che ha sorpreso gli investitori", ha dichiarato Kunal Goel, analista di Messari.

L'ultima discesa ha spinto il Bitcoin al di sotto di 19.511 dollari, il massimo raggiunto durante il suo ultimo ciclo toro nel 2017. Nei suoi circa 12 anni di storia commerciale, il Bitcoin non è mai sceso sotto i picchi dei cicli precedenti.

Le altcoin non hanno fatto eccezione all'inasprimento dell'appetito degli investitori sulla scia della caduta del Bitcoin, con tutti i token presenti nel monitor delle criptovalute di Bloomberg in rosso. Cardano, Solana, Dogecoin e Polkadot hanno registrato sabato un calo di 24 ore compreso tra l'8,3% e il 12%, mentre token per la privacy come Monero e Zcash hanno perso fino all'11%.

Un mix tossico di cicli di notizie negative e tassi d'interesse più elevati è stato deleterio per gli asset più rischiosi come le criptovalute. Il 15 giugno la Federal Reserve ha aumentato il suo tasso di interesse principale di tre quarti di punto percentuale - il più grande aumento dal 1994 - e i banchieri centrali hanno segnalato che continueranno ad aumentare in modo aggressivo quest'anno nella lotta per domare l'inflazione.

Segnali più ampi di stress sono emersi con il crollo della blockchain Terra il mese scorso e sono peggiorati questa settimana in seguito alla recente decisione del prestatore di criptovalute Celsius Network Ltd di bloccare i prelievi. Cosa che NetBet, per esempio, non farebbe mai!

A peggiorare l'atmosfera, il fondo hedge di criptovalute Three Arrows Capital ha subito ingenti perdite e ha dichiarato di stare valutando la vendita di asset o un salvataggio, mentre un altro prestatore, Babel Finance, ha seguito le orme di Celsius venerdì. Secondo il ricercatore Glassnode, anche i detentori a lungo termine che finora avevano evitato di vendere stanno subendo pressioni.

"Dopo Celsius, negli ultimi giorni l'attenzione si è concentrata su Three Arrow Capital e Babel Finance", ha dichiarato Teong Hng, amministratore delegato della società di investimenti in criptovalute con sede a Hong Kong Satori Research. "Su Zhu, il fondatore di 3AC, sembra non essere in azione, dopo aver presumibilmente subito ingenti perdite a causa del massiccio calo delle criptovalute di questo round".

Anche le stablecoin - un tipo di asset crittografico ancorato al valore di una valuta fiat come il dollaro USA - hanno faticato.

Secondo Alkesh Shah, responsabile della strategia per le criptovalute e gli asset digitali di Bank of America, le quattro principali stablecoin hanno registrato la scorsa settimana deflussi netti di scambio 4,5 volte superiori rispetto alla settimana precedente, dopo aver registrato deflussi netti in otto delle 10 settimane precedenti. Le monete stabili sono spesso utilizzate dai trader di criptovalute per spostare fondi nell'ecosistema senza dover uscire dalle valute tradizionali, quindi i persistenti deflussi indicano che gli investitori rimangono sulla difensiva, ha aggiunto.

Anche se il livello chiave di 20.000 dollari è stato superato, i dati storici mostrano che il Bitcoin potrebbe trovare un supporto chiave intorno a questa soglia, dato che i precedenti ribassi dimostrano dove il token solitamente trova punti di resistenza, secondo Mike McGlone, analista di Bloomberg Intelligence.

Il mercato delle criptovalute si trova ora a una frazione dei livelli raggiunti alla fine del 2021, quando il Bitcoin era scambiato vicino a 69.000 dollari e gli operatori riversavano denaro in investimenti speculativi di ogni tipo. Secondo i dati di CoinGecko, il valore totale del mercato delle criptovalute era di circa 870 miliardi di dollari sabato, in calo rispetto ai 3.000 miliardi di dollari di novembre.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via Fontevivo, 19F - 19123 La Spezia

Tel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.