Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

CNA Edilizia: "Importanti novità nel Decreto del Fare, ma occorre andare oltre per superare la crisi"

Si è riunito l'ufficio di presidenza di Cna Costruzioni, presieduta dall'imprenditore sarzanese Remo Cibei. Molti i temi di discussione in un contesto che vede in grande difficoltà tutto il comparto dell'edilizia che occupa, anche nella nostra provincia, migliaia di addetti.

Si è preso atto di alcune semplificazioni previste dal decreto del Fare.

Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del Decreto Legge noto come decreto del Fare vengono rese operative alcune semplificazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro, ma anche in materia antincendio, di tutela ambientale e per l'edilizia, quindi oltre al Durc sempre d'ufficio, alla cancellazione della responsabilità solidale negli appalti e alle altre misure di semplificazione in materia di edilizia, il testo contiene una serie di allentamenti burocratici rilevanti riguardo le autorizzazioni ambientali e la sicurezza sul lavoro

In particolare sarà ora sufficiente un'autocertificazione per l'uso di terre da scavo estratte dai piccoli cantieri e niente DUVRI per i lavori brevi.

"Si tratta di novità importanti per le imprese e le Pmi che operano nel settore delle costruzioni e degli appalti – dichiara Remo Cibei – ma non sono sufficienti, il comparto va sostenuto, solo con la ripresa delle costruzioni si può uscire dalla crisi. Occorre ridurre il costo del lavoro, combattere l'abusivismo con controlli mirati da parte degli enti preposti, maggiore disponibilità di credito da parte delle banche, superare il patto di stabilità e riaprire i cantieri pubblici " .

Il decreto contiene inoltre una serie di allentamenti burocratici rilevanti riguardo le autorizzazioni ambientali e la sicurezza sul lavoro tra le quali:

L'unificazione i procedimenti di VIA, VAS e AIA e modelli semplificati per i cantieri di breve durata, non superiore a 10 uomini/giorno;

Per le verifiche periodiche sulle attrezzature da lavoro, viene ridotto da 60 a 45 giorni il termine entro cui l'Inail è tenuta ad effettuare la prima verifica. Inoltre, i soggetti pubblici tenuti alle verifiche delle attrezzature avranno l'obbligo di comunicare al datore di lavoro, entro 15 giorni dalla richiesta, la eventuale impossibilità ad effettuare le verifiche di propria competenza.

Inoltre sulla formazione sulla sicurezza e i crediti formativi è data la possibilità che i contenuti dei corsi formativi rivolti ai lavoratori si possano sovrapporre, il decreto introduce la possibilità di riconoscere i crediti formativi per il contenuto e la durata della formazione già erogata. Lo stesso vale anche per i corsi riguardanti la prevenzione e la sicurezza sul lavoro.

Infine sulle prestazioni lavorative di breve durata, è prevista l'adozione di un decreto che definisca le misure di semplificazione degli adempimenti relativi all'informazione, formazione e sorveglianza sanitaria applicabili alle prestazioni che implicano una permanenza del lavoratore in azienda per un periodo non superiore a cinquanta giornate lavorative nell'anno solare di riferimento, al fine di tener conto, mediante idonee attestazioni, degli obblighi assolti dallo stesso o da altri datori di lavoro nei confronti del lavoratore durante l'anno solare.

Su tutte queste novità, Cna costruzione è a disposizione delle imprese per ogni informazione presso la sede provinciale di Via P. Giuliani n. alla Spezia (0187 598075) o presso gli uffici della Cetus in via delle Pianazze (0187 984273).

Nella foto: Remo Cibei con la Presidenza di Cna Costruzioni

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
CNA

Confederazione Nazionale Artigianato
Via Padre Giuliani, 6
19125 La Spezia

Tel. 0187598080
Twitter @laspezia@cna.it

 

www.sp.cna.it/

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.