Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
CGIL

CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

"Dobbiamo difendere e rilanciare il nostro Polo Marconi, parte integrante per l'economia del mare e della Difesa, asset imprescindibile per il rilancio economico ed occupazionale della città e del territorio". Così Matteo Bellegoni, segretario della Camera del Lavoro, Antonio Carro, segretario provinciale CISL e Nadia Maggiani, segretaria provinciale UIL, intervengono nel dibattito di questi giorni sul polo universitario spezzinio.

Ieri, presso il locali della CNA della Spezia, si è svolta l'assemblea dei lavoratori delle aziende consorziate nella Lerici Mare. Un'assemblea molto partecipata, presenti circa 50 lavoratori.

Saranno tre giorni intensi, di forte mobilitazione, per il mondo della scuola spezzino.

Giovedì 11 febbraio alle 16:30 la CGIL spezzina chiama i cittadini, i lavoratori, i giovani, i pensionati in Piazza Cavour per presentare la Carta dei diritti universali del lavoro.

"La CGIL fa sindacato, non siamo interessati a campagne elettorali, ma a difendere i lavoratori. Chi fa campagna elettorale è proprio il Sindaco di Ameglia." Così Luca Comiti, segretario di FILCAMS CGIL, risponde alla replica di De Ranieri sulla questione Ameglia Servizi (che potete leggere cliccando qui).

Ancora oggi 5 lavoratori di Ameglia Servizi rimangono fortemernte penalizzati nello stipendio a causa della riduzione di orario operata dalla Società nel 2015.

"Una altissima adesione, la fabbrica era vuota. E un corteo molto partecipato, con tantissimi giovani, ma anche quadri e dirigenti. Una mobilitazione che ha portato al primo risultato concreto: l'apertura di un tavolo di trattativa specifico in Finmeccanica per Oto Melara". Commenta così Mattia Tivegna, mentre si sta recando a Roma per la vertenza di Oto Melara, lo sciopero indetto dai metalmeccanici di CGIL, CISL e UIL e la manifestazione che si sono svolti questa mattina di fronte alla storica fabbrica spezzina.

Il 1° febbraio, si terranno due ore di sciopero dei lavoratori Oto Melara, dalle 8 alle 10, con presidio di fronte all'ingresso principale. La mobilitazione è stata indetta dai sindacati metalmeccanici di CGIL, CISL e UIL contro la rimodulazione dei contratti dopo l'accorpamento a Finmeccanica.

Nella notte tra il 28 e il 29 gennaio un lavoratore della società Compass Group, addetto alla pulizia dei treni del trasporto Regionale della Liguria, è stato aggredito da un senza tetto nella stazione di La Spezia Centrale.

Con il cambio di appalto per le pulizie, Oto Melara taglia le ore e ci rimettono gli stipendi delle lavoratrici. Lo denunciano Luca Comiti, Filcams CGIL, Francesco Canepa, Uiltrasporti, Giampiero Orlanducci, Fisascat Cisl. A fronte di un monte ore complessivo di 2500 mensili con la ditta precedente, Oto Melara con il nuovo appalto vuole operare un taglio di circa 500 ore mensili: ciò comporta una riduzione di circa il 20% sui contratti individuali dei 21 lavoratrici.

Ieri, durante un partecipatissimo attivo dei delegati CGIL spezzini, è stata presentata dalla Segreteria della Camare del Lavoro la campagna per far conoscere e diffondere tra i lavoratori ed i cittadini la nuova Carta dei diritti universali del lavoro proposta dalla CGIL. Un nuovo Statuto delle lavoratrici e dei lavoratori, una raccolta di norme destinate a tutto il mondo del lavoro, subordinato e autonomo. L'obiettivo è ambizioso: far diventare la Carta una legge d'iniziativa popolare per ridare dignità a tutti i lavoratori e a tutte le lavoratrici.

I lavoratori della Camera di Commercio della Spezia esprimono tutta la loro preoccupazione di fronte alle indiscrezioni sul contenuto del decreto attuativo la riforma della Pubblica Amministrazione, che sarà discusso questa settimana dal Consiglio dei Ministri.

Nella tarda serata di ieri si sono concluse le operazioni di voto per le elezioni delle rappresentanze sindacali unitarie di Telecom Italia: contrattazione, professionalità, unicità, rafforzamento, sono le parole d'ordine che hanno accompagnato tutta la campagna di Slc Cgil.

La CGIL della Spezia sarà in Piazza Garibaldi questo sabato 23 gennaio alle ore 16 per la manifestazione a favore delle unioni civili.

Nonostante le dichiarazioni di questi ultimi giorni, pervenute da più parti, la situazione del personale a tempo determinato della Provincia è tutt'altro che definita. Il problema del precariato nell'Amministrazione Provinciale non è infatti risolto.

Le Segreterie di categoria e confederali di Cgil, Cisl, Uil e Fials intervengono sui temi della sanità spezzina: "Il rispetto della dignità delle persone, utenti, pazienti familiari, nell'ASL5 è direttamente proporzionale con i tagli alla Sanità!"

"Il comparto industriale spezzino è ancora in forte crisi e non arrivano risposte dal governo e dalla politica. Facciamo appello alle istituzioni affinché si attivi una reale discussione sulle prospettive future dell'industria spezzina e del suo indotto, e si proceda uniti per la sua difesa e il rilancio; contestualmente, chiamiamo tutti i lavoratori, e non solo metalmeccanici, alla mobilitazione, non escludendo di arrivare anche allo sciopero generale del settore".

In merito al comunicato riportato dalla stampa, con il quale il Sindaco di Ameglia ha annunciato la propria candidatura alle elezioni amministrative della prossima primavera, intervengono le Segreterie Provinciali FP CGIL e CISL FP.

La Segreteria Provinciale FP CGIL della Spezia, attraverso Giovanni Cargiolli e Daniele Lombardo, in merito agli stanziamenti della Regione di € 600.000 per il Museo di Luni, desidera esprimere apprezzamento per questa assegnazione, anche se occorre considerare il fatto che troppe volte sono state promesse sovvenzioni e preparati progetti che poi non si sono concretizzati o sono falliti, perdendo così occasioni importanti come é accaduto ad esempio, di recente, per i finanziamenti europei.

"La tutela dei 50 posti di lavoro a rischio della Lerici Mare non si fa certo privilegiando un unico interlocutore sindacale e con isolate iniziative. Serve un confronto collegiale tra tutti i sindacati, le società private e il Comune."

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.