Stampa questa pagina

La Passeggiata Fuxia diventa presidio

Il corteo è stato vietato, ma il Movimento ha comunque deciso di non rinunciare completamente all'iniziativa.


Il movimento Non Una Di Meno della Spezia si è visto revocare il permesso per la Passeggiata Fuxia, corteo per le vie della città previsto per domani, 25 novembre, Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

 

La decisione è stata presa a seguito delle nuove direttive introdotte dal Ministero.

Il movimento ha comunque deciso di ritrovarsi domani, alle 18.00, sotto la Prefettura della Spezia per un presidio.

"Il 25 Novembre in occasione della giornata contro la violenza maschile sulle donne e la violenza di genere non potremo attraversare la città con una Passeggiata Fuxia come pensavamo. Il nostro presidio statico avverrà sotto il porticato della prefettura, alle 18 - afferma l'assemblea transfemminista di nudm La Spezia - L'iniziativa notificata e pre-autorizzata meno di una settimana fa, oggi viene bloccata dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica (organo di coordinamento tra Prefettura, Questura e Sindaco), utilizzando la carta della recente circolare diramata da Lamorgese su “Indicazioni sullo svolgimento di manifestazioni di protesta contro le misure sanitarie in atto. Giovedì ci autorizzano il corteo e con esso il percorso che attraversa alcune delle vie del centro, oggi invece ci bloccano aggiungendo poi in coda a tutte le motivazioni - dopo il possibile danno a esercenti, bar e ristoranti e struscio natalizio - anche il rischio contagio da Covid-19.
Il rischio di contagio che curiosamente in occasione di manifestazioni sportive e acquisti natalizi passa in secondo piano ma abbiamo capito: nella città-vetrina il consumo viene prima di tutto!"

"Non ci fermiamo - prosegue Non Una Di Meno - andiamo avanti perché non ci faremo zittire. Domani scendiamo in piazza per noi, per le nostre sorelle e per tutti.
Domani scendiamo in piazza per Milena, Elisa, Anna e Juana Cecilia, uccise nell'ultima settimana e per tutte le altre. Per ogni donna e soggettività che lotta, che non china la testa e si ribella".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via Fontevivo, 19F - 19123 La Spezia

Tel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Articoli correlati (da tag)