Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
CNGEI

CNGEI

Via Sant'Antonio Maria Gianelli, 36
19123 La Spezia

Era il 22 febbraio del 1857, quando nasceva a Londra, Sir Robert Baden Powell, divenuto poi fondatore dello scautismo, movimento giovanile che ben presto si sviluppò in tutte le nazioni, sbarcando quindi anche nel Golfo della Spezia.

Questa ricorrenza particolarmente sentita da tutti gli scout e le guide del mondo, anche per la concomitanza del compleanno di Olave Baden Powell, a capo del movimento mondiale delle guide, è stata ricordata domenica 21 febbraio, anche alla Spezia, dagli scout laici del CNGEI (corpo nazionale giovani esploratori ed esploratrici italiani).

Presso il campo Montagna e il parco del Colombaio, branco, reparto e compagnia, hanno preso parte ad un grande gioco sul tema della pace, conclusosi poi nel pomeriggio con la cerimonia del quadrato di chiusura, e il rinnovo della promessa scout.

Il commissario di sezione, Maria Vittoria Vandelli, nel salutare a fine giornata i capi e i ragazzi, ha voluto ricordare come esattamente un anno fa, la pandemia scoppiava anche in Italia, portando con se tante conseguenze e cambiamenti, poi ricaduti anche nell'attività dell'associazione, che proprio nel 2020 avrebbe dovuto celebrare il centenario della nascita della sezione.

Ma le attività del CNGEI La Spezia, che anche in questi mesi di pandemia si svolgono nel rigoroso rispetto delle disposizioni di legge, non si sono in realtà mai fermate, nemmeno nei mesi più duri, dove sono state sperimentate attività inedite e a distanza.

Con il nuovo anno scout iniziato a settembre, gli scout laici hanno preso parte ad attività informative sulla conoscenza degli antichi sentieri intorno al golfo; ad escursioni a Coregna, Sarbia, monte Santa Croce e Alta via; alla raccolta di vestiario, materiale scolastico e giocattoli da dare in beneficenza; e ad attività di riflessione su temi attuali come il petrolio, il femminismo, l'energia nucleare, agenda 2030. Nelle prossime settimane prenderà il via il corso informativo sul ruolo degli adulti nel CNGEI, aperto a tutti coloro che ne volessero fare richiesta.

 

 

Era il novembre del 1919, quando nella palestra della scuola Pontremoli, nel quartiere Umberto I, si svolse la prima riunione, aperta ai giovani interessati ad aderire al corpo nazionale giovani esploratori italiani.
Promotori dell'iniziativa erano il prof. Luca San Giorgio, vice preside della scuola, e il prof. Romano, insegnante di educazione fisica.
Il movimento scout, iniziato da Baden Powell in Inghilterra nel 1907, era ufficialmente giunto in riva al golfo, attraendo sin da subito decine e decine di giovani spezzini.
Ma in realtà, il CNGEI frequentava il territorio spezzino sin dall'estate del 1917, quando a cadenza annuale, il corso estivo per esploratori marini, faceva giungere nel golfo e al Varignano, una selezione di quei giovani che formavano i reparti marini del CNGEI.
Con lo slogan ”scout per natura, 100 anni di avventura”, l'anno scout 2019-2020, iniziato due mesi fa con un'attività a Beverino, è quindi improntato nelle celebrazioni dell'importante traguardo delle 100 candeline.
Celebrazioni che vedranno un susseguirsi di piccole e grandi iniziative, tra cui a dicembre la cena del centenario, con il nuovo anno una mostra storica aperta alla cittadinanza, e nel periodo estivo, un campo di sezione, che coinvolgerà nella stessa località e periodo, lupetti esploratori/trici e rover.
Tutti gli ex iscritti sono invitati a seguire le attività attraverso i social network della sezione, facebook.com/cngeilaspezia instagram.com/cngeilaspezia o scrivendo a laspezia@cngei.it.

 

Dal primo al tredici agosto 2018, più di quattromila scout si riuniranno a Vialfrè, in provincia di Torino, per il Campo Nazionale 2018 del Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani; un evento che consentirà ai tanti giovani che parteciperanno di trascorrere tredici giorni tra avventura, amicizia ed entusiasmo!
Il campo è rivolto a ragazzi tra i dodici e i sedici anni, accompagnati dai loro capi educatori.
Anche gli scout del Reparto Fenice della Sezione della Spezia parteciperanno a quest'importante evento.
Gli scout spezzini saranno quindi inseriti in uno dei tredici Sotto Campi allestiti e che ospiteranno ognuno circa trecento esploratori ed esploratrici provenienti da tutta Italia. Anche alcuni Reparti stranieri prenderanno parte al campo e a ciascuno di questi è stato affiancato un Reparto italiano, con cui condividerà ogni aspetto della vita al campo e le attività che verranno di volta in volta proposte. Il tema principale del campo sarà l’avventura, da vivere attraverso l’utilizzo degli strumenti e delle tecniche tipiche del metodo scout: aria aperta, servizio, espressione, fuochismo, nautica, orientamento, pionierismo e passeggiate nella natura…ma non solo! Ragazzi e ragazze potranno quindi avere significative esperienze di conoscenza delle altre realtà sociali, momenti di spiritualità e di apprendimento delle tecniche scout, condivisione di momenti di gioia ed entusiasmo!
Al campo farà visita anche Don Luigi Ciotti di Libera, per raccontare ai ragazzi come l'impegno personale di ciascuno di loro potrà contribuire a cambiare il mondo. Il CNGEI, la più antica associazione scout d'Italia, è da oltre cento anni impegnato, con si suoi valori, a costruire un mondo migliore attraverso l’educazione di coloro che un giorno lo abiteranno: i giovani, futuri buoni cittadini del domani, in grado di compiere scelte autonome e responsabili, impegnati in prima persona per promuovere la solidarietà, i diritti universali, la pace e la tutela dell’ambiente.

 

 

Domenica 14 maggio è iniziata la campagna informativa del CNGEI (Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani) spezzino finalizzata a far conoscere l'associazione a quegli adulti incuriositi a svolgere volontariato nell'associazione scout laica, che fa dell'educazione dei giovani il proprio scopo.
Con 97 anni di storia, 90 iscritti, una sede nel quartiere di Fabiano Basso ed innumerevoli attività svolte per i propri ragazzi, ma anche per la collettività, gli scout laici partecipano alla vita di quartiere e dell'intera comunità spezzina.
L'opportunità di volontariato che viene offerta agli adulti che aderiscono all'associazione è variegata in base ai propri interessi, capacità e tempo. Vengono proposti appositi percorsi formativi in preparazione al ruolo, ci si può impegnare come capo, dirigente o in generale come adulto scout che supporta le attività dei ragazzi e non solo.
L'impegno degli adulti del CNGEI verso la collettività è spesso rappresentato da attività di solidarietà e impegno civile; infatti l'associazione è parte integrante della Consulta Nazionale del Volontariato del Dipartimento di Protezione Civile ed è partner di: CAI, Libera, Legambiente, IPSIA e WWF.
Lo scoutismo, da sempre scuola di vita per le nuove generazioni, è quindi anche un vero stile di vita per i 3000 adulti attivi a livello nazionale nelI'associazione.
Il CNGEI spezzino ha preso parte negli anni a diverse collaborazioni con realtà locali che condividono i suoi valori, come ad esempio l'ANPI, il LabTer, L'ANFASS, l'Oasi Lipu di Arcola.
L'invito è quindi rivolto a tutti gli adulti dai 20 ai 35 anni d'età che vedono nel CNGEI una valida occasione di volontariato laico: lavoratori o studenti universitari che hanno interesse nell'educazione dei giovani, nella promozione attiva della pace, dei diritti, della solidarietà e nella tutela dell'ambiente, come quelli che da sempre occupano il ruolo di educatori diretti con i nostri bambini e ragazzi.
Non esitate a scriverci o chiamarci per ogni tipo di dubbio e domanda attraverso il numero 3738185136 o per mail: laspezia@cngei.it .

 

Fine settimana intenso quello degli scout laici del CNGEI spezzino, in attività lungo i sentieri della provincia.
Il Branco Lupetti impegnato nel territorio di Pignone, ha fatto campo base presso il centro sociale della frazione di Casale.
Due giorni immersi nella natura per 26 lupetti, che hanno visitato il centro storico di Pignone e sfruttato appieno i due giorni di bel tempo ammirando le bellezze naturali del posto.
In contemporanea alle attività del Branco lupetti, il Reparto esploratori ha svolto la propria attività sui sentieri di Vernazza, pernottando al Santuario di Nostra Signora di Reggio, negli ultimi anni divenuto comodo posto tappa per tutti gli scout.
Il CNGEI spezzino, già forte dei suoi 80 iscritti, informa che per il corrente anno scout è ancora possibile aderire al Reparto "Fenice".
L'invito è rivolto a ragazzi e ragazze di età compresa tra i 12 e i 16 anni, di qualsiasi credo religioso e provenienza, interessati a vivere il grande gioco dello scautismo.
L'attuale Reparto con sede nel quartiere di Fabiano Basso è composto da una pattuglia maschile e da una femminile.
Per avere informazioni ci si può mettere in contatto con i capi reparto tramite la mail laspezia@cngei.it .

 

"La Costituzione è anche mia", è questo lo slogan usato nell'attività svolta domenica in piazza del Mercato, dagli scout laici del Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici italiani.

Partenza all'alba, ritorno in città in tarda serata, e una giornata piena di emozioni per quaranta scout del CNGEI della Spezia, che hanno voluto rimarcare l'importanza della pace, partecipando domenica 19 ottobre, alla marcia per la pace, Perugia-Assisi.

Si è svolta domenica 5 ottobre a Piana Battolla, l'attività di inizio anno, degli scout laici del Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani.
Il nuovo anno parte con il rinnovato impegno dei Capi e Dirigenti, nel continuare l'incremento numerico della Sezione, già iniziato nello scorso anno.
Nel pomeriggio di sabato 11 ottobre, presso la sede di Fabiano Basso, i giovani che sono interessati a conoscere il CNGEI, potranno prendere parte all'attività del Branco lupetti o del Reparto esploratori/trici.
L'appuntamento della marcia per la pace "Perugia-Assisi", in programma il 19 ottobre, ricoinvolgerà una buona parte della Sezione e delle famiglie degli iscritti, per un'iniziativa che come sempre convoglierà ad Assisi tante Sezioni del C.N. Giovani Esploratori Italiani, provenienti da tutta Italia.

 

Anche quest'anno con l'inizio di settembre sono aperte le iscrizioni al C.N.G.E.I. (corpo nazionale giovani esploratori ed esploratrici italiani).
La locale sezione ufficialmente costituita nel 1920, è da sempre un punto di riferimento per i giovani spezzini, che attraverso il metodo educativo scout, vengono formati a divenire dei buoni cittadini.
Attraverso l'opera di volontari, il CNGEI realizza, un'azione educativa laica, indipendente da ogni credo religioso e da ideologie politiche, che impegna i giovani al conseguimento ed all'approfondimento delle scelte personali.
Ente Morale sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il CNGEI offre a tutti giovani dagli 8 anni in sù, un'opportunità di crescita unica, che solo scautismo può trasmettere.
Per informazioni sulle attività e su come ci si può avvicinare si può contattare la Sezione attraverso la mail laspezia@cngei.it e il numero di telefono 3406124023.

 

 

Domenica 15 giugno, l'area verde di Piana Battolla, nel Comune di Follo, ha ospitato l'attività di chiusura dell'anno scout, della sezione spezzina del Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani.

Con il 22 febbraio, ricorre per tutti gli scout del mondo, il Thinking Day o Giornata del Pensiero, il giorno in cui si ricordano Baden Powell, fondatore dello scautismo e la moglie Olave, a capo del movimento delle guide. 

Sabato 7 e domenica 8 dicembre, il Reparto "Fenice" del corpo nazionale giovani esploratori ed esploratrici italiani, ha svolto le proprie attività nella frazione di Sarbia. 

Il Comitato di Sezione del C.N.G.E.I. della Spezia, informa che sono aperte le iscrizioni per il corrente anno alla Sezione spezzina del Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani.
Le attività, che riprenderanno ufficialmente domenica 29 settembre, sono rivolte a tutti i giovani dagli 8 ai 19 anni e ai maggiori di 19 che vogliano svolgere volontariato nell'associazione laica della Federazione italiana Scautismo.
Per informare tutti gli interessati sulle attività che svolge da ormai 100 anni il Corpo Nazionale, sarà attiva la segreteria di Sezione, presso la Sede di Via Gianelli 36, nel quartiere di Fabiano Basso, mercoledì 18 e mercoledì 25 settembre dalle ore 17,00 alle ore 19,00. laspezia@cngei.it

 

Gli scout spezzini del Corpo Nazionale G.E.I. , nelle settimane di fine luglio ed agosto saranno impegnati nei tradizionali campi estivi.
Cadendo quest'anno il centenario della fondazione del Corpo, sono stati predisposti dai Capi e Dirigenti della locale Sezione spezzina, attività particolarmente interessanti ed impegnative.
Questo il programma delle partenze:
REPARTO FENICE - campo gemellato con il secondo Reparto della Sezione di Firenze, dal 26 luglio al 4 agosto a Bagni di Lucca (LU) ;
BRANCO DELLE VALLI - vacanze di branco dal 3 al 10 agosto a Vico Pisano (PI) ;
COMPAGNIA DEL CIAMBELLANO - campo mobile, dal 1 al 10 agosto a Forge (CS).
Nel periodo estivo saranno inoltre attivi alcuni campi nazionali , la "Scuola Capi", rivolta ai soci adulti dell'Associazione, i "Cantieri", rivolti ai rover delle Compagnie, e i "Tecnicamp", campi appositi per Esploratori ed Esploratrici, improntati sull'avventura, con attività di speleo, di orientamento, di pionerismo, di cucina etc.
Per tutta la Sezione le attività ordinarie riprenderanno a settembre e saranno aperte a tutti i ragazzi e ragazze che vorranno conoscere lo scautismo.

 

La Spezia - Un portale davanti l'ingresso di via Parma, una tenda di pattuglia, una cucina da campo, un alzabandiera, e tanto altro, costruito con pali e legature in perfetto stile scout; si presentava così il Parco della Maggiolina sabato 11 e domenica 12 maggio, durante "Open GEI", l'evento organizzato dalla Sezione spezzina del Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani, per festeggiare con la cittadinanza e le Autorità cittadine, i primi 100 anni di vita dell'Associazione.
Oltre agli scout, più di 170 bambini hanno preso parte a quattro differenti giochi, inerenti l'abilità manuale, lo sviluppo fisico, lo sviluppo sensoriale, e il gioco di squadra.
La domenica mattina, alla presenza del Vicesindaco del Comune della Spezia, Cristiano Ruggia, del Viceprefetto della Spezia, Giuseppe Larosa, del Corpo Forestale dello Stato, della Guardia di Finanza, della Pubblica Assistenza, dell'A.G.E.S.C.I., del M.A.S.C.I., e dell'A.G.E.A., presente con una rappresentanza del proprio Reparto, si è svolta la solenne cerimonia dell'alzabandiera, che ha aperto ufficialmente la manifestazione.

 

 

 

Sabato 11 e Domenica 12 maggio, si svolgerà nel Parco della Maggiolina (lato Esselunga), l'evento promosso dalla Sezione spezzina del Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani, per festeggiare i 100 anni dell'Associazione scout più antica d'Italia, nata a Roma nel 1912.
Una due giorni che vedrà sorgere all'interno del parco, un vero e proprio campo scout, con tende, e costruzioni pioneristiche che potranno essere visitate per conoscere il mondo dello scautismo.
Quattro basi saranno predisposte per proporre giochi scout a tutti i giovani maggiori di 8 anni.
Alle ore 11,00 di domenica mattina, con la cerimonia dell'alzabandiera, alla presenza delle Autorità cittadine, si sancirà simbolicamente la vicinanza della città al C.N.G.E.I. spezzino, presente in città dal lontano 1920.
Per informazioni laspezia@cngei.it - 3406124023

 

In occasione della Giornata della Memoria delle vittime dell'olocausto, Domenica 27 gennaio, gli scout spezzini del Corpo Nazionale, hanno svolto un'attività nel paese dell'alta Versilia, divenuto tristemente famoso per la strage nazifascista dell'agosto 1944.
Accompagnati dai propri Capi e Dirigenti, il Branco lupetti e la Compagnia rover, hanno visitato il museo Storico della Resistenza, preso parte al convegno "la valigia della memoria" e deposto dei fiori al monumento in ricordo dell'eccidio.
Durante il quadrato di chiusura dell'attività, il Commissario di Sezione Massimo Chiolerio, ha voluto ricordare ai propri ragazzi, la sorte che ebbe il C.N.G.E.I. a causa della Dittatura, e il contributo importante che diedero gli scout delle "Aquile Randagie", tra il settembre del 1943 e il 1945, nell' aiutare centinaia di perseguitati e ricercati a raggiungere la Svizzera.

 

 

Sabato 10 novembre 2012, a Roma presso il Circolo Canottieri Lazio, in occasioni dell'anniversario per il centenario del CNGEI (Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani), la più antica associazione scout d'Italia, si svolgerà un convegno storico che intende ripercorrere la storia dell'istituzione dalla fondazione ai giorni nostri, in parallelo agli accadimenti della società italiana.

Al termine dell'Assemblea di Sezione riunitasi sabato 6 ottobre presso la Sede di Fabiano Basso, sono risultati eletti:

https://www.auto-doc.it/
Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.