Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Ameglia, proseguono i lavori del secondo stralcio per la messa in sicurezza idraulica del tratto focivo del Magra

Dal torrente Isolone e dal torrente Canal Grande fino alla foce. Da Regione oltre 4,4 milioni di euro

 Proseguono i lavori del secondo stralcio per la messa in sicurezza idraulica del tratto focivo del fiume Magra dal torrente Isolone fino alla foce in sponda sinistra e dal torrente Canal Grande fino alla foce in sponda destra, realizzati da AIPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po.


Le opere riguardano la prosecuzione verso monte dell'intervento già eseguito in Bocca di Magra per la messa in sicurezza idraulica della località Pantalè e consistono nella realizzazione di arginature atte al contenimento della piena centennale. L'intervento si sviluppa lungo la sponda destra per un tratto di lunghezza pari a circa 605 metri e comprende anche la ricostruzione delle banchine lungo fiume previa infissione di palancole metalliche ed il rifacimento del percorso pedonale adiacente al muro arginale in progetto. I lavori sono stati consegnati nel luglio del 2021 ed è previsto che durino circa due anni.


Ad oggi è stata completata la posa delle palancole metalliche sulla sponda del fiume e sono in corso i lavori di realizzazione del muro arginale e delle tombinature di scarico dei colatori minori nelle quali verranno installati i dispositivi di sezionamento idraulico. L'intervento è stato finanziato da Regione Liguria per un ammontare complessivo di 4.450.000 euro.


"Questo ulteriore intervento si inserisce nel più ampio progetto che riguarda la mitigazione del rischio alla foce del fiume Magra, già in svolgimento sul territorio – ha spiegato l'assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone nel corso del sopralluogo effettuato questa mattina – In questo modo andiamo ad aggiungere un ulteriore tassello di sicurezza per un territorio, nella piana fra Bocca di Magra e Fiumaretta, che da vent'anni si trova a dover fronteggiare le piene del fiume. Questi lavori sono parte di un progetto di messa in sicurezza organico della foce del fiume Magra che ha portato a stanziare 11 milioni di euro complessivi per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza del fiume Magra che si sono susseguiti dal 2015 ad oggi".


Il direttore dell'Agenzia Interregionale del fiume Po Meuccio Berselli ha aggiunto: "ringraziamo la Regione Liguria che ha capito la qualità del know-how dell'Agenzia, affidandoci questo importante lavoro.
Questo lavoro termina a giugno 2022, rimarranno alcuni dettagli ma ciò significa che in un anno solare metteremo in sicurezza idraulica un territorio che è stato colpito da diverse alluvioni, e questo grazie all'intenso lavoro di collaborazione tra AIPo e Regione Liguria."

Vota questo articolo
(0 Voti)
Regione Liguria

Piazza De Ferrari, 1
16121 Genova
tel. +39 010 54851

 

www.regione.liguria.it

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.