Accedi al tuo account

Nome utente*
Password *
Ricordami

Toti: "Importante diffondere la cultura dell'allerta meteo e le misure di autoprotezione" In evidenza

Il Presidente della Regione fa il punto sulla situazione in Liguria.

"Di fronte alla tragedia che ha colpito le Marche diventa ancora più importante imparare la cultura dell'allerta meteo e il rispetto delle misure di autoprotezione deve diventare un vero e proprio modo di vivere di fronte a questi fenomeni sempre più impattanti ed estremi. Bisogna tenere alta l'attenzione e pensare sempre di più alla prevenzione, agendo con interventi strutturali per evitare che queste tragedie possano ripetersi". Così il presidente della Regione Liguria e l'assessore alla Protezione Civile dopo l'ondata di maltempo che ha investito le Marche.

Regione Liguria in questi anni è stata in prima linea contro il dissesto idrogeologico per dare una nuova prospettiva al territorio grazie anche al poderoso potenziamento della Protezione civile regionale. Un sistema che è stato premiato anche dal capo del Dipartimento nazionale che ha considerato la Liguria al primo posto in Italia, tra le regioni, per capacità di intervento durante le emergenze.

Sul fronte della Protezione civile è stato stretto un importante accordo con i Vigili del Fuoco per mantenere aperta la sala operativa 24 ore su 24 operativa durante le allerte meteo, garantendo così anche interventi più tempestivi in caso di emergenze sul territorio.
E' stata semplificata la catena di comando durante le allerte che ha dato importanti risultati durante le ondate di maltempo.
E' stato messo in atto il nuovo sistema delle allerte a colori, come previsto dalla normativa nazionale e dall'Unione Europea.

"Contemporaneamente è stata portata avanti un'opera di educazione dei cittadini su questo importante tema – hanno aggiunto il presidente della Regione Liguria e l'assessore alla Protezione Civile - necessaria per arrivare alla massima tutela, attraverso una comunicazione live 24 ore su 24 durante le allerta che ha utilizzato al meglio tutti i canali istituzionali e social dell'Ente".

Per quanto riguarda la messa in sicurezza della città di Genova, sono stati conclusi i lavori per lo scolmatore del Fereggiano che è già stato utilizzato in occasione delle ultime ondate di maltempo mentre è in corso di esecuzione quello del Bisagno. A oggi l'intervento più rilevante è proprio quello della copertura del Bisagno, che ha aumentato a 850 metri cubi d'acqua al secondo la portata del fiume alla foce: "Un risultato di cui siamo orgogliosi –hanno aggiunto il presidente della Regione Liguria e l'assessore alla Protezione Civile - anche perchè l'avvio del primo lotto risaliva a più di quindici anni fa. Mettendo assieme questi 850 metri cubi al secondo i 450 che saranno garantiti dallo Scolmatore del Bisagno si raggiungerà un totale di 1300 metri cubi di portata al secondo, una quantità d'acqua che, secondo i modelli statistici, a oggi, può verificarsi mediamente una volta ogni 200 anni. Oltre a tutto questo c'è un'importante serie di opere del valore di diversi milioni di euro che stanno per partire per ridurre il rischio su diversi affluenti minori del Bisagno".

A novembre dello scorso anno la Sala Previsioni del Centro Funzionale Meteo Idrologico Arpal si è anche rinnovata sia da un punto di vista tecnologico, con un'infrastruttura più solida, sia dal punto di vista operativo, per una sempre miglior sinergia con il sistema di monitoraggio e di Protezione Civile nazionale garantendo un raccordo continuo con gli altri Centri Funzionali Regionali, con il Tavolo Sinottico Nazionale, con l'obiettivo di avere una collaborazione che è diventata ancora più indispensabile a fronte dei cambiamenti climatici.

"Il nostro Centro Meteo – conclude l'assessore alla Protezione Civile - rappresenta un fiore all'occhiello della nostra regione, con professionalità riconosciute a livello nazionale che sono di grande supporto nella preparazione e nella gestione delle emergenze. Regione Liguria da sempre è attenta alla tutela dei suoi cittadini con investimenti importanti sostenuti in questi anni".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna quotidiana.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Regione Liguria

Piazza De Ferrari, 1
16121 Genova
tel. +39 010 54851

 

www.regione.liguria.it

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Studio Legale Dallara

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa.
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.